Nintendo Wii U, da oggi è in vendita anche in Italia

Pubblicato il: 30/11/2012
Autore: Redazione ChannelCity

La nuova console ha parecchie novità rispetto alla precedente Wii. Però in alcuni paesi avrà anche un fratello minore: la Wii mini.

Già disponibile da qualche setitmananegli Stati Uniti, finalmente arriva ed è disponibile anche in Italia Wii U, la nuova console di Nintendo dotata di un nuovo controller con schermo sensibile al tocco.
Rispetto alla vecchia Wii (che rimarrà comunque commercializzata ancora per qualche tempo), la nuova console offre anche una risoluzione molto migliorata, fotocamera e microfono, e un "mondo virtuale" cui accedere online, il Miiverse.
I giochi della Wii saranno comunque compatibili, e quindi giocabili, anche sulla Wii U. Inoltre sarà possibile trasferire dalla Wii alla Wii U tutti i propri settaggi e i giochi scaricati dalla rete, senza perdere nulla della propria precedente sperienza di gioco.
La nuova Nintendo Wii U è disponibile in tre versioni:
  • Wii U Basic Pack, ovvero console con 8 GB di memoria interna, e un GamePad di colore bianco..
  • Wii U Premium Pack che contiene una console con 32 GB di memoria interna, un GamePad e il gioco Nintendo Land.
  • Zombi U Premium Pack, il quale aggiunge ai contenuti del precedente anche un controller Pro ed il gioco Zombi U di Ubisoft.
da-oggi-nintendo-wii-u-venduta-anche-in-italia-1.jpg
da-oggi-nintendo-wii-u-venduta-anche-in-italia-2.jpgNel frattempo, in Canada è apparsa una versione economica e minaturizzata della vecchia Wii.
Si chiama Wii Mini ed è in vendita a soli 99 dollari, ha il corpo rosso, non è in grado di collegarsi a Internet e, a differenza della nuova Wii U, non è in grado di usare i vecchi giochi del Nintendo Gamecube.
Nintnedo ha fatto sapere che per il momento non è in grado di dire se la Wii Mini verrà distribuita anche in altri Paesi.
Una mossa id marketing abbastanza insolita, ma che probabilmente serve a non distogliere l'attenzione dei consumatori sulla Wii U al momento del lancio.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota