Twitter termometro dell'umore degli italiani

Pubblicato il: 06/01/2013
Autore: Chiara Bernasconi

Da Twitter è giunta la conferma che l’anno appena terminato non è certamente stato tra i più sereni e felici per gli italiani.

L'anno appena trascorso, tra crisi economica, Imu, terremoti e disoccupazione, non è stato sicuramente un anno da mettere nella cassetta dei ricordi positivi. E questo ha trovato riscontro su Twitter. Dal celebre social network, infatti, è giunta la conferma che l’anno appena terminato non è certamente stato tra i più sereni e felici per gli abitanti del Bel Paese.
Tra tutti i tweet postati, solo il 45,6% rappresentava sentimenti di gioia, mentre nel 54,4% dei casi prevalevano rabbia o tristezza.
Questi sono alcuni dei dati evinti da una ricerca condotta da Voices from the Blogs, spin-off dell'Università degli studi di Milano, che ha esaminato 43 milioni di tweet postati nel 2012, coinvolgendo 110 province italiane. Sembra che il giorno più felice sia stato il 16 maggio (70,2% di tweet positivi), giornata in cui è scoppiato lo scandalo sulle paghette di Bossi e si celebrava la giornata contro l'omofobia, mentre il più triste il 23 luglio, quando lo spread toccava i 516 punti (21,9%).
Per quanto concerne le stagioni, la migliore si conferma la primavera con il 53,2% di tweet positivi, mentre i giorni della settimana preferiti sono il venerdì e il sabato, contrapposti al lunedì e al mercoledì che sono i più odiati.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota