Kaspersky Endpoint Security for Business, protezione scalabile

Pubblicato il: 28/02/2013
Autore: Daniele Preda

Endpoint Security for Business è la più recente piattaforma per la sicurezza aziendale proposta da Kaspersky e si contraddistingue per l’ampia gamma di funzionalità integrate.

Kaspersky Endpoint Security for Business rappresenta l’ultima declinazione, in ordine di tempo, della potente piattaforma di sicurezza destinata alle aziende.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-7.jpgL’intera infrastruttura consente maggiore protezione dai programmi nocivi e una possibilità di gestione centralizzata, indispensabile per semplificare il lavoro degli amministratori IT.
Come evidenziato da Aldo del Bò, da poche settimane Managing Director di Kaspersky Lab Italia, il pacchetto è stato ottimizzato e irrobustito per poter rispondere alle esigenze delle realità professionali moderne.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-6.jpgAd oggi, infatti, i Kaspersky Lab individuano e rimuovono oltre 200mila nuovi programmi dannosi ogni giorno, un dato che rende l’idea di come le minacce si evolvano rapidamente sul Web.
Proprio per proteggere i preziosi dati aziendali e per assicurare la massima privacy delle informazioni in essi contenute, le aziende stanno sviluppando soluzioni sempre più articolate. Nel dettaglio, Kaspersky Endpoint Security for Business rappresenta una piattaforma modulare e scalabile, in grado di proteggere realtà piccole, medie e grandi e di porre al sicuro il business aziendale dagli attacchi malware e dalla criminalità informatica.  

[tit:La tecnologia]Gianfranco Vinucci, Technical Manager Kaspersky Lab Italia, ci ha illustrato le principali caratteristiche della nuova proposta di sicurezza. Il pacchetto si basa su specifici strumenti di controllo endpoint ed è stato realizzato per verificare le singole applicazioni, tramite policy specifiche e il sistema di whitelisting automatico.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-3.jpgIn questo modo i responsabili IT sono in grado di generare profili personalizzati per i dispositivi removibili, per i sistemi di archiviazione USB e per le stampanti.
È inoltre possibile attivare policy prestabilite per l’utilizzo di Internet, garantendo la sicurezza dell’utente e della rete interna. Come tendenza ormai consolidata, anche Endpoint Security for Business si focalizza sulla protezione dei device portatili e su quelli personali, che sempre più spesso entrano in contatto con i domini aziendali (BYOD).
L’endpoint comprende soluzioni per la Mobile Security e il Device Management, appositamente studiate per la protezione di tablet e smartphone. L’architettura permette di gestire il tutto in modo centralizzato, tramite il Mobile Device Management (MDM), oppure consente l’installazione di un agente di controllo, per ambienti specifici.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-5.jpgLa piattaforma assicura dunque protezione da malware, phising e spam, oltre alla sicurezza in caso di furto, con possibilità di localizzazione GPS e Blocco Remoto. L’accesso ai dati avviene in modalità cifrata, con possibilità di cancellazione remota, il tutto rispettando l’indispensabile conformità dei criteri per l’impostazione delle password e l’applicazione delle impostazioni.
Le singole App, spesso portatrici di software maligno, possono essere suddivise in più “contenitori” specifici, che assicurano la netta divisione tra l’area di lavoro e la sezione riguardante le preferenze e i file dell’utente.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-4.jpgLa separazione in aree non comunicanti consente la protezione dei dati aziendali e inibisce la diffusione di possibili virus.
La struttura introduce un ulteriore livello di sicurezza tramite la Data Encryption di singoli file, cartelle, o dell’intero disco, sfruttando algoritmi Advanced Encryption Standard (AES) a 256 bit.
Nonostante la complessità strutturale di Kaspersky Endpoint Security for Business, l’amministratore IT può agilmente operare sulla piattaforma tramite gli strumenti della suite System Management. Si tratta di una rinnovata serie di tool di configurazione e gestione, studiati per velocizzare i passaggi di installazione, network inventory, system provisioning, amministrazione remota, network access control e gestione delle licenze.
Non solo, sfruttando la console centralizzata Security Center, ogni aspetto legato alla sicurezza della rete risulta accessibile in un unico pannello amministrativo. Questo consente di monitorare e intervenire tempestivamente sui sistemi server e sulle infrastrutture virtuali.

[tit:I pacchetti]Kaspersky ha progettato il proprio Endpoint Security for Business come soluzione modulare, capace di soddisfare differenti esigenze e tipologie di infrastrutture.
In quest’ottica sono disponibili quattro declinazioni, a partire da quella definita “Core”, che comprende le funzioni anti-malware, il firewall e la console di gestione Security Center.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-1.jpgLa schematica riassume i pacchetti disponibili.La variante “Select” offre, in aggiunta, la protezione mobile tramite agente e MDM, oltre ai pacchetti Workstation & File Server Security, Application Control con Dynamic Whitelisting, Device Control e Web Control.
Con Kaspersky Endpoint Security for Business “Advanced”, l’azienda offre una protezione ancora più estesa, aggiungendo la suite per la crittografia e il System Management.
kaspersky-endpoint-security-for-business-protezion-2.jpgEcco, nel dettaglio, le caratteristiche delle quattro varianti in commercio.Kaspersky Total Security for Business rappresenta invece il top dell’offerta e unisce tutte le peculiarità della piattaforma, integrando un’ulteriore protezione a più livelli per il Web, mail e Collaboration server.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota