CDC realizzerà il nuovo data center per la Regione Toscana

Pubblicato il: 23/06/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Il contratto con la Regione Toscana, appena siglato, ha sancito ufficialmente l'inizio dell'attività del Consorzio vincitore della commessa relativa al Tuscany Internet Exchange 2.0 per la realizzazione del nuovo data center. Il valore di questo primo step sarà, per CDC, di circa 2 milioni di euro.

Il contratto con la Regione Toscana, appena siglato, ha sancito ufficialmente l'inizio dell'attività del Consorzio vincitore della commessa relativa al Tuscany Internet Exchange 2.0 per la realizzazione del nuovo data center. Consorzio nel quale è presente anche CDC.
E' iniziata quindi l'esecuzione ordinaria con l'obiettivo di rendere operativo entro metà luglio il TIX2.0 senza più supporto del TIX1.0, completando tutti i lavori di trasloco (spostamento fisico dei server dal TIX1.0 al TIX2.0) e migrazione (virtualizzazione degli apparati fisici e passaggio dei sistemi già virtualizzati al nuovo ambiente).
cdc-realizzera-il-nuovo-data-center-per-la-regione-1.jpgAd oggi il Consorzio ha concluso il trasferimento di circa un terzo dei sistemi, ormai del tutto migrati e operativi nell'ambiente TIX2.0; è già stato anche attivato un presidio di supporto tecnico che garantisce l'erogazione dei servizi H24.
In questa fase il Consorzio deve assicurare che la migrazione e il trasloco avvengano in modo trasparente, dando piena continuità al servizio anche durante il trasferimento dei sistemi.
Nel corso della successiva fase (da metà luglio a metà settembre), verranno approntate le infrastrutture che metteranno il TIX2.0 in condizione di erogare servizi IAAS (Infrastructure as a Service) e PAAS (Platform as a Service), realizzando di fatto l'ambiente cloud della Regione Toscana presentato nel progetto e sul quale il Consorzio darà servizi nei prossimi tre anni.
"Il valore di questo primo step sarà, per CDC, di circa 2 milioni di euro. Più ancora dell'effetto sul nostro bilancio – spiega Stefano Zecchi, direttore AFC di CDC " è importante aver dimostrato la capacità di CDC e dei suoi partner tecnologici di progettare e realizzare un sistema unico per la PA, che pone la regione Toscana all'avanguardia nell'offerta di servizi per scalabilità, green, e performance".
Il Tuscany Internet exchange nasce nel 2002 come progetto sperimentale della Regione Toscana al fine di creare un centro servizi e centro tecnico di supporto per gli oltre 400 soggetti pubblici costituenti la Rete Telematica Regionale Toscana e un punto di interscambio tra le reti degli operatori Internet commerciali (Internet Service Provider) e le reti della Pubblica Amministrazione.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota