Manovra economica 2012-2014, tagli pesanti per le persone fisiche

Pubblicato il: 15/07/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Il taglio lineare del 5% per il 2013 e del 20% a partire dal 2014 costerà a ciascuna famiglia italiana una cifra vicina ai 1.000 euro. Queste le prime stime in merito ai tagli previsti dalla manovra finanziaria 2012-2014 da 70 miliardi di euro che ieri ha avuto il via libera del Senato.

Il taglio lineare del 5% per il 2013 e del 20% a partire dal 2014 costerà a ciascuna famiglia italiana una cifra vicina ai 1.000 euro. Queste le prime stime in merito ai tagli previsti dalla manovra finanziaria 2012-2014 da 70 miliardi di euro che ieri ha avuto il via libera del Senato e che passa ora alla Camera per essere approvata definitivamente, con il voto di fiducia, venerdì sera (a Palazzo Madama i sì sono stati 161, i no 135 e 3 gli astenuti).
La sforbiciata toccherà tutte le 483 agevolazioni fiscali anche quelle per le famiglie, lavoratori dipendenti, autonomi, pensionati, imprese, risparmiatori. A pagare il conto più salato sarebbero le persone fisiche che oggi beneficiano di 103 miliardi di euro di agevolazioni fiscali a vario titolo.
manovra-economica-2012-2014-tagli-pesanti-per-le-p-1.jpgFra le numerose voci vengono colpiti i nuclei con figli a carico, le spese per l'istruzione, quelle mediche e per gli asili nido. Lo prevede l'emendamento del relatore alla manovra.
Per rafforzare la manovra il governo ha deciso di far entrare subito nel decreto il taglio di tutte le agevolazioni fiscali con l'obiettivo di recuperare un gettito pari a regime a 20 miliardi (4 miliardi nel 2013 e 20 miliardi a partire dal 2014). In pratica, la stretta verrà prima adottata ma potrebbe essere rimodulata se entro il 30 settembre 2013 il governo eserciterà la delega con la riforma fiscale. Tra le altre detrazioni e deduzioni che subiranno il taglio lineare anche quelle per il risparmio energetivo, le ristrutturazioni edilizie, il terzo settore e le Onlus, l'Iva, le accise e i crediti d'imposta.
Per chi non avesse ancora chiaro quali sono i punti cardine della manovra basta cliccare qui.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social