Symantec Intelligence Report, ecco i dati di luglio 2011

Pubblicato il: 05/08/2011
Autore: Redazione ChannelCity

L'utilizzo di malware genera un aumento degli attacchi di ingegneria sociale e il phishing colpisce anche gli utenti di telefonia mobile

Symantec ha annunciato la pubblicazione del Symantec Intelligence Report di luglio 2011. Le analisi di questo mese rivelano una significativa crescita dell'attività legata a una forma di malware polimorfico. L'aumento ha rappresentato il 23,7% di tutto il malware contenuto nelle email osservato nel mese di luglio, più del doppio rispetto a sei mesi fa, evidenziando una strategia molto più aggressiva adottata dai criminali informatici.
Il report mostra che il malware è spesso contenuto all'interno di un file eseguibile in un documento zip allegato e sembra un file PDF o un documento Office.
Il nuovo approccio legato alla diffusione su larga scala di malware polimorfico preoccupa molte aziende, in particolare quelle che utilizzano gli strumenti di sicurezza più tradizionali, che difficilmente rilevano questa tipologia di malware.
Ad esempio, la modifica del codice di avvio in quasi tutte le sue versioni, rende più complicata per gli emulator incorporati in molti prodotti antivirus l'identificazione del codice malevolo.
Ulteriori analisi rivelano inoltre che gli attacchi di phishing sono stati lanciati utilizzando diversi strumenti per colpire utenti di telefonia mobile.
Symantec ha identificato siti di phishing che sembrano pagine web legittime e ha monitorato questa tendenza. Nel mese di luglio, infatti, noti brand legati a social network e a servizi di informazioni sono stati presi di mira dai siti di phishing.
Lo scopo principale di questi attacchi continua ad essere il furto d'identità e, colpire gli utenti di telefonia mobile, fa parte di una nuova strategia per raggiungere lo stesso risultato.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social