Surface Pro 3, un ultrabook travestito da tablet

Pubblicato il: 03/07/2014
Autore: Ernesto Sagramoso

Il nuovo tablet Microsoft, basato sulla versione Professional di Windows 8.1, può essere utilizzato anche come un notebook ultraleggero.

Secondo una ricerca effettuata da Nielsen per Microsoft Italia, il 22% dei lavoratori autonomi e addirittura il 43% dei liberi professionisti non fa più distinzione tra lavoro in ufficio e fuori. Per questa ragione i Mobile Worker necessitano di uno strumento versatile, potente e leggero da portare sempre con se.
Ed è proprio questo l’identikit del Surface Pro 3, un tablet basato sulla versione Professional di Windows 8.1.
surfacepro3ok.jpg“La tecnologia ha trasformato radicalmente il nostro modo di vivere e di lavorare: ci ha resi più produttivi anche in mobilità, sempre aggiornati ed in contatto costante con la nostra rete di amici e colleghi. Oggi, di fronte ad un proliferare di strumenti tecnologici che vengono utilizzati per attività specifiche, dall’analisi di Nielsen emerge chiaramente l’esigenza di utilizzare ogni giorno un unico dispositivo che possa diventare protagonista indiscusso della vita professionale e privata delle persone” ha commentato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. “È questa consapevolezza che ci ha guidati nello sviluppo del nuovo Surface Pro 3, capace di riunire in un unico strumento le caratteristiche migliori del tablet e quelle di un notebook”.
Parlando più approfonditamente delle caratteristiche tecniche del nuovo nato, la prima peculiarità che colpisce è la presenza di un display da 12 pollici di tipo ClearType, contro i 10 della versione precedente. Questa dimensione è accompagnata da una risoluzione di 2160x1440 punti con una rapporto di 3:2. Per quanto riguarda i processori, vengono utilizzate le ultime versioni dei Core i3/5/7 di Intel (rispettivamente il 4020Y, il 4300U e il 4650U) che garantiscono ottime prestazioni e un basso consumo (l’autonomia dichiarata è di 9 ore di navigazione su Internet). Lo storage prevede dischi SSD da 64GB, 128GB, 256GB o 512GB, accoppiati a una RAM da 4 o 8 GByte. Non poteva mancare una scheda wireless compatibile con gli standard più recenti (802.11ac/802.11 a/b/g/n), una Bluetooth 4.0 a basso consumo, un lettore per schede MicroSD e una porta USB 3.0.
È possibile effettuare fotografie o riprese in alta risoluzione tramite le videocamere anteriore/posteriore da 5 megapixel e il microfono stereo, e ascoltare film con traccia audio codificata in Dolby. Il peso del Surface Pro 3 è di soli 800 grammi.
surfacepro3-type-cover.jpgÈ stata inoltre presentata una penna Bluetooth 4.0 (opzionale) con il corpo in alluminio che, grazia alla capacità di riprodurre 256 livelli di pressione, consente di disegnare e scrive in modo preciso. Opzionalmente è disponibile anche una cover con integrata una tastiera meccanica extra slim (si parla di 5 millimetri di spessore) retroilluminata, completa di pulsanti funzione, controlli multimediali e touchpad.
Il prezzo non è alla portata di tutti ma è giustificato dalle potenzialità e dalla qualità offerta, si parte infatti dagli 819 euro (IVA inclusa) per la versione con Core i3 e 64 GByte di storage, per arrivare ai 1.969 euro per il top della gamma con il Core i7 e 512 GB di SSD. Per quanto riguarda il prezzo degli accessori ricordiamo quello della cover con tastiera (134,99 euro) e della penna (54,99 euro).
Surface Pro 3 è già disponibile: gli utenti business possono rivolgersi a Elmec, Npo, Var Group, Misco e SoftwareOne mentre gli utenti consumer possono acquistarlosullo store Microsoft oltre che nelle catene di elettronica di consumo Euronics, Expert, Media World, Saturn e Unieuro.

Categorie: Prodotti

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota