Brother MFC-9140CDN, il multifunzione entry level a tecnologia LED (TEST)

Pubblicato il: 20/04/2015
Autore: Ernesto Sagramoso

Una multifunzione a colori entry level ma dotata di tutte le funzionalità necessarie per soddisfare le esigenze di più utenti.

Quando si dispone di un budget limitato per acquistare un multifunzione a colori è possibile orientarsi su una soluzione a getto d’inchiostro oppure su un modello come il multifunzione Brother MFC-9140CDN, dispositivo da noi testato.
Si tratta infatti di una periferica entry level ma dotata di tutte le funzionalità necessarie per soddisfare le esigenze di più utenti.
La soluzione Brother, dalla linea moderna e funzionale, presenta superiormente un alimentatore a foglio singolo dotato di un pannello ruotabile che evita l’accumulo di polvere sul meccanismo per il trascinamento dei supporti.
brother-mfc9140.jpgIl cassetto frontale ha una capacità di 250 unità ed è affiancato da un alimentatore manuale a scomparsa capace di gestire anche media speciali come le buste o le etichette. Oltre al classico formato A4 si è possibile utilizzare quello legale e fogli con una dimensione massima di 215,9x355,6 millimetri.
Non è previsto un secondo cassetto opzionale, scelta giustificata dalla necessità di contenere il prezzo.
La meccanica è stata studiata per un carico mensile che varia da 300 a 1.500 stampe e incorpora un modulo per il fronte/retro. Lo scanner può digitalizzare più pagine automaticamente tramite l’ADF da 35 unità, la risoluzione parte da 1.200x2.400 dpi con una profondità di colore di 24 bit (48 bit interna) quando si lavora tramite il piano fisso e arriva a 1.200x600 dpi con l’ADF.
Poiché non è previsto l’utilizzo di una chiavetta USB, per gestire documenti riservati è possibile salvarli su un server FTP, su una cartella di rete oppure inviarli come allegato di una email.
In questo caso non è necessario configurare il client di posta del multifunzione ma è sufficiente creare un account con relativo indirizzo protetto da password.
La sezione fotocopiatrice raggiunge una velocità di 22 pagine al minuto con l’alimentatore automatico e garantisce una risoluzione di 600x600 dpi, valore più che adeguato anche con originali contenenti immagini.
brother-foglio-singolo.jpgPer lavorare con media speciali bisogna utilizzare l’apposito alimentatore manuale
Tra le altre caratteristiche significative ricordiamo la multicopia (fino a 99 pagine) e il rapporto di ingrandimento che varia dal 25 al 400% mentre il fax si appoggia su un modem in grado di trasmettere a 33,6 Kbps (Super G3) e di elaborare anche documenti a colori. Interessante la possibilità di memorizzare fino a 500 pagine e di sfruttare una rubrica interna che può contenere fino a 200 destinatari. Il pannello di controllo adotta un touch screen a colori da 3,7 pollici affiancato da una tastiera a sfioramento che si illumina quando è necessario inserire valori numerici.
Brother MFC-9140CDN presenta la classica interfaccia USB 2.0 per il collegamento diretto a un computer, quella telefonica e la porta Ethernet 10Base-T/100Base-TX per una LAN cablata.

[tit:Tecnologia LED]
Questo modello è basato su una meccanica a LED in grado di creare una stampa a colori in una singola passata. All’interno si notano quattro strisce di fotodiodi che riportano l’immagine sui rispettivi tamburi fotosensibili.
La velocità raggiunge le 22 pagine al minuto anche in quadricromia, mentre si attesta sulle 7 ppm con il modulo fronte/retro. La risoluzione massima di 600x2.400 dpi (orizzontale x verticale) consente di gestire anche le fotografie in alta definizione.
Per contenere il costo copia è possibile sostituire separatamente la cartuccia del toner e il tamburo fotosensibile.
Il controller, che si avvale di un microprocessore a 333 MHz con 192 MByte di memoria dedicata, è compatibile con gli standard PCL6, BR-Script3 (emulatore Postscript), PDF 1.7 e XPS.

[tit:Installazione e utilizzo]
La Brother MFC-9140CDN è dotata della sola interfaccia Ethernet, di conseguenza è sufficiente collegarla al router con il DHCP attivo, lanciare sui client il programma di setup e attendere l’installazione dei driver e dei software.
Come di regola per l’azienda giapponese, questa periferica viene distribuita con una completa dotazione di utility. Inoltre, grazie a Control Center 4 si è in grado di inviare fax e digitalizzare o copiare i documenti tramite PC.
Molto comodo l’OCR che trasforma il materiale cartaceo in un file in formato testuale compatibile con applicativi come Word ed Excel. Non potevano mancare i classici driver Twain e WIA per controllare la periferica tramite soluzioni di grafica come Photoshop. Quando si lavora in un ambiente condiviso diventa importante avere la possibilità di proteggere la stampa di un documento tramite password.
brother-pannello-di-controllo.jpgBello il touch screen a colori da 3,7 pollici del pannello di controllo
Il modus operandi è semplicissimo, basta attivare la voce Stampa protetta del driver e digitare i caratteri desiderati. Brother distribuisce gratuitamente l’app iPrint&Scan che permette ai dispositivi Android, Windows Phone e iPhone/iPad/iPod di stampare le fotografie e di digitalizzare immagini direttamente con il multifunzione.
Inoltre sono disponibili delle opzioni cloud che consentono di salvare i file per esempio su DropBox o Facebook e di gestire Apple AirPrint e Google Cloud Print.

[tit:Conclusioni]
Brother MFC-9140CDN, compatibile con Windows, Mac e Linux, è un sistema 4 in 1 dalle ottima prestazioni indicato per il professionista o il piccolo gruppo di lavoro.
Di serie viene fornita una cartuccia toner da sole 1.000 pagine mentre i ricambi hanno una durata di 2.500 per il nero e 1.400 o 2.200 per i tre colori.
Per quanto riguarda il costo copia relativo al toner a lunga durata è di circa 0,028 euro per il nero e 0,045 per il colore.
Infine il prezzo di listino è di 369,98 euro (IVA esclusa).

[tit:Pro & Contro]
Pro
  • Prezzo contenuto
  • Touchscreen a colori
  • Velocità di stampa
Contro
  • Manca una porta per chiavette USB

Categorie: Prodotti

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota