Dell Precision M3800, la workstation portatile allo stato dell'arte (TEST)

Pubblicato il: 21/07/2015
Autore: Ernesto Sagramoso

Una workstation portatile che utilizza le migliori tecnologie hardware di Intel. Inoltre si avvale di grafica NVIDIA Quadro K1100M e un display da 15 pollici con schermo touch. Dell, inoltre, collabora con diversi ISV per rendere compatibile la workstation con gli applicativi più diffusi.


dell-mini-banner.jpg
Quando si parla di workstation si pensa solitamente a ingombranti soluzioni da posizionare vicino alla scrivania, mentre oggi sono disponibili modelli portatili come Precision M3800 di Dell. Si tratta di una soluzione che, considerate le dimensioni contenute, potrebbe essere scambiato facilmente per un ultrabook delle ultime generazioni.
La workstation Dell Precision adotta uno chassis estremamente compatto che ricalca essenzialmente le dimensioni del display. Per ottenere questo risultato senza comprometterne la robustezza, Dell ha fatto largo uso di leghe metalliche molto leggere. Infatti il telaio è realizzato in fibra di carbonio mentre la parte superiore adotta l’alluminio anodizzato.
dellprecisionapertura.jpgQuesta combinazione, oltre a conferire una linea molto elegante e pulita, garantisce una maggiore resistenza ai graffi rispetto al classico materiale plastico. La tastiera, dotata di pulsanti a isola a corsa breve, è collocata vicino alla cerniera del display per consentire una posizione naturale dei polsi e quindi un minor affaticamento, requisito importante quando si deve lavorare ininterrottamente per lungo tempo.
Comoda anche la retroilluminazione che, per risparmiare energia, si disattiva automaticamente dopo pochi secondi di inattività. Per quanto riguarda il layout dei tasti, è apprezzabile la scelta di differenziare le dimensioni di quelli speciali per facilitarne l’identificazione. Manca invece il tastierino numerico, nonostante lo spazio a disposizione. Molto confortevole il rivestimento gommoso che circonda la tastiera.
delltastiera.jpgLa tastiera è dotata di pulsanti retroilluminati
Il touchpad, caratterizzato da una superfice estremamente sensibile, offre un’ampia area di lavoro (intorno ai 105x80 mm) e accetta alcuni comandi propri di Windows 8. I tasti di selezione sono nascosti nella parte inferiore, soluzione elegante ed ergonomica.
dell-3800-lan-web.jpgGrazie a uno specifico adattatore è possibile collegarsi a una rete cablata

Display e multimedia
Nonostante sia destinato al mercato professionale, la workstation DELL M3800 è dotata di un comodo touchscreen da 15 pollici di tipo glare in grado di intercettare il movimento delle dieci dita. Si tratta di un display molto sottile, disponibile con due differenti risoluzioni, quella full HD (1.920x1.080) e quella 4K (3.840x2.160).
Considerando le dimensioni è consigliabile optare per la seconda alternativa poiché consente di lavorare efficacemente con più finestre oppure quando si devono elaborare film in 4K. Il pannello è protetto da una lastra di Corning Gorilla NBT Glass, un materiale molto resistente sviluppato appositamente per questo genere di dispositivi. Il modus operandi del touchscreen è del tutto simile a quello dei tablet e degli smartphone, di conseguenza è possibile ingrandire o far scorrere velocemente una finestra con due dita. Inoltre la webcam, che ha una risoluzione HD, permette di scattare fotografie da 0,92 Megapixel e realizzare video a 1.280x720 punti e 30 frame al secondo e grazie alla presenza di due microfoni dotati di un circuito per la soppressione del rumore, si possono effettuare riprese con audio stereofonico e videochiamate con un’elevata qualità.
I due altoparlanti stereo sono situati nella parte inferiore della workstation e, a dispetto delle ridotte dimensioni, offrono un suono ben definito. Gli utenti più esigenti possono sfruttare la presa minijack per collegare una coppia di diffusori amplificati e un microfono.

Caratteristiche tecniche
La workstation DELL M3800 si basa sul microprocessore Core i7-4712HQ di Intel sviluppato appositamente per i device portatili. Si tratta di una CPU di quarta generazione con architettura Haswell realizzata con il processo produttivo a 22 nanometri. La scelta di questa soluzione Intel è dettata principalmente dalla necessità di avere un sistema estremamente performante. Se guardiamo infatti il datasheet si scopre che possiede quattro core con tecnologia Hyper-Threading che vengono riconosciuti dal sistema operativo come otto.
dell-3800-left-web.jpgSul lato sinistro sono presenti le interfacce HDMI, DisplayPort, USB e minijack auto

La frequenza di clock base di 2,3 GHz raggiunge i 3,3 GHz grazie alla tecnologia Turbo Boost. L’unico lato negativo è il consumo energetico di 37 Watt, valore che però comprende il controller grafico interno.
Per quanto riguarda la RAM, sono presenti due slot che accettano moduli fino a 8 GByte di memoria DDR3L da 1.600 MHz. È possibile quindi installare 16 GByte massimi, quantità più che sufficiente anche con programmi di CAD o per l’elaborazione video.

Grafica di primo livello
Una delle peculiarità che differenzia una workstation da un normale personal computer è la scheda video. In questo caso per esempio non viene utilizzato il controller on die di Intel ma una soluzione molto più performante di NVIDIA, e più precisamente la Quadro K1100M con 2 GByte di memoria GDDR5 dedicata.
Tra le caratteristiche più interessanti di questa piattaforma segnaliamo l’interfaccia con la memoria a 128 bit che garantisce un transfer rate di 44,8 GB/secondo, i 384 core di elaborazione parallela CUDA e la compatibilità con i principali standard grafici compreso OpenGL e DirectX. Come storage è possibile scegliere tra una combinazione di dischi magnetici, allo stato solido o ibridi.
All’interno dello chassis troviamo infatti un connettore per SSD con interfaccia mSATA (appaiono come delle classiche schede di memoria) e uno SATA 3 che accetta unità sia magnetiche sia basate su memoria flash.
Una combinazione ottimale sotto il profilo delle performance e della capacità potrebbe consistere in un hard disk mSATA da 256 GByte e uno tradizionale da 1 TeraByte. Ci teniamo a sottolineare come il manuale d’uso, facilmente reperibile su Internet, riporti tutte le operazioni da compiere (corredate di foto esplicative) per installare componenti opzionali come hard disk o moduli di memoria.

Diversi collegamenti
La workstation DELL Precision offre un buon numero di interfacce per la gestione di periferiche esterne. Le porte USB sono quattro, tre delle quali in versione 3.0, mentre per collegare un monitor o un videoproiettore bisogna avvalersi del connettore mini DisplayPort oppure di quello HDMI. Quest’ultimo, compatibile con lo standard 1.4, consente anche la trasmissione del segnale audio. Per quanto riguarda l’allacciamento alla rete locale, Dell offre due alternative, la classica Gigabit Ethernet attivabile grazie a un adattatore da inserire in una porta USB e il controller Intel Dual Band Wireless-AC 7260 che lavora a 2,4/5 GHz ed è compatibile con gli standard 802.11 a/b/g/n/ac. Per utilizzare un mouse o un dispositivo mobile basta sfruttare la card Bluetooth 4.0.
dell-3800-right-web.jpgSul lato destro si nota il lettore per schede di memoria e due porte USB 3.0 in grado di alimentare un dispositivo esterno

Software di sistema e software applicativo
La workstation è disponibile sia con Windows 8.1 Professional sia con Windows 7 Professional entrambi a 64 bit e sarà quindi aggiornabile gratuitamente alla versione 10 del sistema operativo Microsoft. Quando si attiva il computer è necessario seguire una semplice procedura guidata che installa e personalizza il sistema operativo.
La prima volta che viene caricato Windows, viene attivato un tool di backup che propone la creazione di un disco di ripristino da utilizzare per riportare la workstation nella condizione iniziale. Nonostante venga fornita di serie una chiavetta USB 3.0 con una copia di Windows 8, consigliamo di effettuare questa operazione perché memorizza su un media esterno anche i driver e i programmi non Microsoft. L’utility richiede una serie di DVD nel caso si possegga un masterizzatore esterno oppure una chiavetta con una capacità di almeno 8,96 GByte.
Dell collabora con molte software house e ISV come Autodesk, Avid, Sony e Adobe per assicurare la compatibilità di questa workstation con gli applicativi più diffusi. Ricordiamo che per premunirsi contro il furto dei dati è possibile prevedere una password che blocca il boot del sistema operativo. Per impostare questa funzionalità è necessario premere il tasto F2 all’accensione della macchina in modo da accedere all’apposita utility contenuta nel Bios.

Conclusioni
La workstation DELL Precision M3800 si è dimostrata una workstation dalle ottime performance, tanto da non far rimpiangere molte soluzioni desktop. Adotta infatti un microprocessore veloce, una scheda video di fascia alta e risulta facilmente espandibile grazie alle tre interfacce USB 3.0. La struttura commerciale di Dell comprende, oltre al sito di e-commerce, tre distributori, e più precisamente Computer Gross, Datamatic ed Esprinet.

Pro:
  • CPU potente
  • Scheda video Quadro K1100M
  • Display Touch screen
  • SSD di tipo mSATA
Contro:
  • Schermo glare
Per maggiori informazioni [Sito Web DELL]

Categorie: Prodotti

Tag: Hardware

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social