Kingston, la configurazione del server (infografica)

Pubblicato il: 27/01/2014
Autore: Redazione ChannelCity

Kingston ha realizzato un'infografica in grado di schematizzare in modo semplice e visuale tutti gli elementi da considerare nella configurazione della memoria dei server, operazione complessa in grado di influire - positivamente o negativamente - sugli obiettivi di business.

Kingston ha realizzato un'infografica in grado di schematizzare, in modo semplice e visuale, tutti gli elementi da considerare nella configurazione della memoria dei server, operazione complessa in grado di influire - positivamente o negativamente - sugli obiettivi di business.
La configurazione delle memorie dei server già installati o in fase di installazione può rappresentare una problema a livello tecnologico, ma  non solo: coinvolge tutta una serie di scelte in ambito di prestazioni, capacità e potenza da non sottovalutare.Identificare la giusta soluzione consente di ottimizzare la configurazione dei server e quindi, per le aziende, questo significa raggiungere gli obiettivi di business ed evitare investimenti inutili o un ROI poco soddisfacente.
kingston-infografica-server.jpg
Al fine di garantire un investimento sicuro, Kingston Technology mette a disposizione KingstonConsult, un servizio gratuito di consulenza pre-acquisto che permette alle aziende di entrare in contatto diretto con gli esperti di Kingston, chiamati a valutare la configurazione del server esistente e a consigliare la miglior soluzione, assicurando così che memorie e SSD siano in grado di supportare gli obiettivi di business a medio e lungo termine.
Concentrandosi sulle tre aree chiave di potenzacapacità e prestazioni, gli esperti di Kingston eseguono valutazioni e verifiche dei server e offrono servizi di formazione per memorie e drive SSD.
Le imprese hanno sempre meno tempo per tenere il passo degli ultimi sviluppi tecnologici e, proprio per questo Kingston offre un valido sostegno per affrontare le sfide derivanti dalle configurazioni dei server, a oggi sempre più complesse e in continua evoluzione.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota