Kaspersky si fa in tre

Pubblicato il: 22/09/2014
Autore: Ernesto Sagramoso

Kaspersky ha presentato i nuovi prodotti per la sicurezza dedicati al mercato domestico e alle PMI. Si tratta di di soluzioni per i computer e i dispositivi mobile Anti-Virus 2015, Internet Security 2015 e Internet Security Multi-Device 2015.

Kaspersky ha tolto i veli alla nuova linea di soluzioni per i computer e i dispositivi mobile (Anti-Virus 2015, Internet Security 2015 e Internet Security – Multi-Device 2015), linea sviluppata seguendo anche le indicazioni suggerite da una ricerca worldwide svolta in collaborazione con B2B International. Questa indagine ha evidenziato che le maggiori preoccupazioni degli utenti quando navigano su Internet riguardano la tutela della privacy, delle informazioni per accedere ai servizi finanziari on line (per esempio l’Internet banking) e dei minori.
I dati italiani di questo studio hanno evidenziato che il 23% dei genitori è preoccupato dell’esposizione dei propri figli ai rischi online (di questi il 12% è convinto che abbiano visionato contenuti inappropriati mentre l’8% che siano stati in contatto con sconosciuti). Il 32% degli intervistati ha poi il timore che i ragazzi facciano acquisti tramite Internet senza interpellarli e ben il 21% ha riscontrato una perdita di denaro o informazioni a causa di episodi avvenuti mentre i figli erano su Internet.
Un altro fenomeno legato alla rete è il cyberbullismo, pratica che sta diffondendosi pericolosamente. Si pensi infatti che il 45% degli intervistati ha ammesso che i figli siano stati minacciati in una chat o un social media. Per quanto riguarda le contromisure adottate, il 40% dei genitori sorveglia la navigazione e solo il 12% ha chiesto al proprio provider di bloccare l’accesso ai siti pericolosi.
Morten Lehn, Managing Director Kaspersky Lab Italia, ha dichiarato “la nostra ricerca ha evidenziato che i genitori riconoscono i rischi che i figli possono correre navigando in Internet ma solo il 23% ha installato software di parental control che aiuta ad evitare che i bambini vengano a contatto con siti o contenuti non appropriati alla loro età. Queste soluzioni ovviamente non sostituiscono l’occhio vigile dei genitori o il dialogo ma sono un valido aiuto soprattutto perché, anche grazie al diffondersi di tablet e smartphone, le occasioni di essere collegati a Internet sono cresciute in modo esponenziale ed è sempre più difficile pensare di controllarli”.
Parlando ora delle novità, l’offerta di Kaspersky si basa sull’Anti-Virus 2015 e sulla suite Internet Security 2015 disponibile per i soli PC oppure per computer e dispositivi mobile. Le numerose innovazioni introdotte comprendono un potenziamento della protezione contro i malware che crittografano il disco fisso e chiedono un riscatto, un controllo sull’attivazione della webcam da parte di malintenzionati e una difesa dai rischi che si incontrano connettendosi a reti Wi-Fi pubbliche.
Ricordiamo che la webcam è uno dei sistemi utilizzati dai malintenzionati per lo spionaggio online o semplicemente per catturare di immagini personali, mentre le LAN pubbliche posso essere facilmente utilizzate per rubare i dati sensibili.
La versione Multi-Device di Internet Security consente di attivare con una sola licenza più dispositivi (sia PC che tablet o smartphone) basati su Windows, Mac OS X, Android, Windows Phone e iOS.
Per quanto riguarda i prezzi, l’abbonamento per un anno all’Anti-Virus costa 29,95 euro, quello per Internet Security 49,95 euro mentre per Internet Security – Multi-Device per tre postazioni bisogna spendere 69,95 euro. Sul sito di Kaspersky è possibile acquistare anche licenze per un numero superiore di dispositivi.
Internet Security - Multi-Device è in grado di proteggere dispositivi basati su Windows, Mac OS X, Android, Windows Phone e iOS.

Categorie: Small Business

Tag: Sicurezza

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota