googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

EnGenius Cloud Solutions, tutto da remoto (TEST PRODOTTO)

Una soluzione composta dallo switch Poe ECS1008P e dagli Access Point ECW115, ECW230 ed ECW160, prodotti che possono essere facilmente ampliati grazie al ricco catalogo di EnGenius. Tra i punti di forza segnaliamo EnGenius Cloud, un tool potente ma facile da utilizzare, e gratuito, e la possibilità di creare una rete WiFi di tipo Mesh con pochi clic del mouse.

Prodotti
La continua richiesta di soluzioni per lo smart working ha spinto molti vendor che operano nel settore del networking a presentare soluzioni cloud sempre più performanti ma soprattutto facili da gestire. In più, aziende come EnGenius (società è stata fondata nel 2006 e controllata dalla taiwanese Senao Networks Inc. Oggi vanta filiali in quasi tutti i continenti. EnGenius sviluppa prodotti hardware e software come access point, router mesh, switch Ethernet e telecamere IP) hanno deciso di offrire tool di management che consentono ai dealer e agli MSP di controllare da remoto le reti dei propri clienti senza richiedere il pagamento di alcun fee annuale. In queste pagine analizziamo una soluzione composta dallo switch Poe ECS1008P e dagli Access Point ECW115, ECW230 ed ECW160 soluzione che può essere facilmente ampliata grazie al ricco catalogo di EnGenius.

Lo switch ECS1008P

ecs1008pECS1008P è uno switch a otto porte Gigabit compatibili PoeIl prodotto ECS1008P, entry level della famiglia cloud che comprende modelli da 8 a 48 porte anche in versione rack, è un interessante switch a otto porte Gigabit compatibili Poe (802.3af) in grado di erogare una potenza complessiva di 55 W. Si tratta quindi di un dispositivo ideale per creare una piccola rete wireless con gli Access point cloud di questa azienda. Sul pannello frontale sono presenti le otto porte con relativi led che certificano la velocità di collegamento e una serie di spie luminose che segnalano eventuali errori e l’attivazione della funzione PoE mentre risulta molto comodo il pulsante di accensione posteriore che consente di spegnere l’apparecchio in caso di necessità e quello di reset che riporta lo switch nella configurazione di default.

Gli Access Point

La linea di Access Point EnGenius comprende dispositivi sia indoor che per esterni. Noi abbiamo testato tre modelli della serie ECW, e più precisamente il 115, il 160 e il 230, modelli che hanno come comun denominatore la gestione via cloud, la possibilità di essere configurati in Mesh e la compatibilità con lo standard PoE. Quest’ultima caratteristica, ormai molto diffusa in questa tipologia di device, consente di alimentare gli apparecchi attraverso il doppino di rete semplificando quindi il cablaggio dell’infrastruttura.
ecw115ECW115 è un AP compatibile 802.11ac che garantisce una velocità di 400 Mbps a 2,4 GHz e 867 Mbps a 5 GHzLa soluzione ECW115 si distingue per un cabinet dalle dimensioni contenute dotato di appositi supporti posteriori utili per l’installazione a parete. Una delle particolarità più interessanti consiste nella presenza di un piccolo switch interno con tre porte Gigabit che permettono di collegare a cascata altri apparecchi (anche PoE) come una smart TV o un AP. Tra le caratteristiche tecniche ricordiamo la compatibilità con lo standard 802.11ac, la presenza di quattro (2+2) antenne interne omnidirezionali e la doppia banda di frequenza che garantisce una velocità di 400 Mbps a 2,4 GHz e 867 Mbps a 5 GHz. Non poteva poi mancare la compatibilità MU-MIMO (Multi-User-Multiple-Input-Multiple-Output) che consente di inviare e ricevere dati contemporaneamente da più client. L’alimentazione può essere prelevata da uno switch PoE oppure da un alimentatore esterno opzionale.


La soluzione ECW160 è un Access Point 802.11ac studiato appositamente per essere collocato all’esterno ed è compatibile con lo standard IP67 che garantisce una totale protezione contro polvere e acqua.
ecw160
Per ottimizzare il segnale troviamo quattro antenne esterne RP-SMA ad alto guadagno (due per i 2,4 GHz e due per i 5 GHz) da avvitare sugli appositi connettori dorati. Per evitare infiltrazioni d’acqua il cavo di rete viene protetto con una apposita guarnizione a tenuta stagna. Sul lato sinistro si notano degli indicatori che evidenziano lo stato dell’Access Point e posteriormente gli agganci che consentono di posizionarlo su una parete o su un’asta.

ecw230

L’attuale top di gamma è il modello ECW230 (qui nella foto in centro), una soluzione 802.11ax (WiFi 6) dalle prestazioni allo stato dell’arte. Offre infatti un throughput totale di 3.548 Mbps (1.148 a 2,4 GHz e 2.400 a 5 GHz) ed è dotato di quattro antenne interne omnidirezionali per ciascuna banda di frequenza e di una porta 2,5 G PoE (802.3at). Come gli altri due modelli adotta lo standard MU-MIMO e può essere alimentato anche tramite un trasformatore esterno opzionale.
ECW160  (nell'immagine a sinistra) è un Access Point indoor compatibile IP67

Management

Quando si deve progettare una soluzione wireless composta da più Access Point è importante valutare non solo l’hardware ma anche il software di gestione che deve essere facile da utilizzare e consentire il controllo anche in mobilità. Per questa ragione EnGenius ha sviluppato degli interessanti tool che permettono di pianificare, attivare e gestire più infrastrutture. Abbiamo parlato al plurale poiché tramite EnGenius Cloud, questo è il nome della soluzione di management, è possibile creare delle vere e proprie “organizzazioni” che possono rappresentare i clienti di un MSP oppure le filiali di una corporation.
Prima di iniziare è necessario recarsi sul portale dell’azienda (https://cloud.engenius.ai/login) e registrarsi. Il primo passo da compiere per attivare un dispositivo come uno switch o un Access Point è quello di sfruttare la funzione Register device che chiede semplicemente il numero di serie dell’apparecchio (oppure tramite l’App e il QrCode presente vicino al serial numer). Una volta attivati tutti i device bisogna aggiungerli all’organizzazione desiderata e il gioco è fatto. Ora è sufficiente connetterli fisicamente alla LAN per vederli diventare automaticamente “On Line” nella Dashboard.
dashboard ok
Dashboard consente di verificare in real time lo stato della rete Un vantaggio di questo modus operandi consiste nella possibilità di configurare un apparecchio e poi spedirlo al cliente che non deve far altro che collegarlo alla rete. EnGenius Cloud offre tutte quelle funzionalità necessarie per gestire in modo semplice ma completo una infrastruttura di rete, in primis la possibilità di attivare in modo automatico l’upgrade del firmware degli apparecchi con possibilità di rollback alla versione precedente. Si tratta di una caratteristica molto importante per correggere velocemente eventuali vulnerabilità che possono essere sfruttate dagli hacker.
Dashboard è il baricentro di EnGenius Cloud poiché consente di verificare in real time la situazione della rete. Mostra infatti lo stato dei dispositivi collegati, un grafico con il throughput giornaliero/mensile/annuale e il traffico generato dalle applicazioni più diffuse come YouTube o DropBox. In questo modo è possibile ottimizzare il lavoro dei vari Access Point, bloccando o limitando l’utilizzo di alcuni software. Per quanto riguarda i singoli client è possibile conoscere il sistema operativo installato, la banda di frequenza sfruttata e l’intensità del segnale ricevuto. Per evitare accessi a determinati orati basta sfruttare la funzione Schedule che consente di impostare l’orario di accensione/spegnimento della rete WiFi per ogni giorno della settimana, mentre come protocolli di sicurezza è presente, oltre al classico WPA2-PSK anche il più recente WPA3. Anche la gestione degli utenti è molto versatile poiché consente di attribuire ad ogni client i privilegi di amministratore, di semplice ospite o di front-desk.
captive portal okCaptive Portal consente di creare dei ticket per l’accesso a Internet Quest’ultima configurazione è utile per quelle realtà come gli hotel dove è necessario attivare dei ticket per consentire ai clienti di accedere a Internet. Ed è proprio in questa ottica che è possibile creare un Captive Portal molto versatile che offre ben cinque modalità di accesso. Si parte infatti da quella classica che visualizza una splash page per arrivare a quella basata su un server radius o su un servizio di voucher. Quest’ultimo consente di creare automaticamente gruppi di ticket per uno o più utenti contemporanei con una durata che varia da un’ora a più giorni. Il responsabile può inoltre stampare preventivamente questi permessi e controllare velocemente quando vengono utilizzati. Per gestire la rete in mobilità basta scaricare l’app EnGenius Cloud, disponibile per il mondo Apple e Android. Questo software garantisce il pieno controllo sugli switch, Access Point e dispositivi cloud, e può ricevere dei messaggi di alert che segnalano un funzionamento anomalo della rete. Prima di concludere ricordiamo che EnGenius offre gratuitamente ai propri partner anche ezWIFI Planner, un tool che consente di disporre al meglio gli Access Point. Basta infatti caricare la piantina dei locali, inserire gli AP per vedere in real time l’intensità del segnale nelle varie zone. È poi possibile esportare in formato Word il progetto da proporre al cliente.
spplicazioni okGrazie a EnGenius Cloud è possibile controllare lo stato dei vari dispositivi
Conclusioni
La soluzione EnGenius che abbiamo recensito è in grado di soddisfare le esigenze di un’ampia platea di utenti. Si parte infatti dalla classica PMI che vuole creare un’infrastruttura di rete senza dover cablare l’ufficio per arrivare a una struttura alberghiera che vuole offrire la connessione a Internet ai propri clienti. Tra i punti di forza ricordiamo EnGenius Cloud, un tool potente ma facile da utilizzare e gratuito, e la possibilità di creare una rete WiFi di tipo Mesh con pochi clic del mouse.
Pro
  • Ampia gamma di prodotti
  • Software di management potente ma gratuito
  • Gestione di più reti da un’unica console
  • Tool per la collocazione ottimale degli Access Point
Contro
  • Documentazione in inglese
Tre domande a PAOLO CIAVARDINI, Country Manager Italia di EnGenius Networks
giavardini
Come è impostato il vostro business model in Italia?
La filiale adotta un modello a due livelli – distributori e partner (installatori e rivenditori) – facendo leva su un Partner Program strutturato, rivisto di recente, a cui oggi aderiscono circa 320 partner nei tre livelli: Registered, Certified e Gold. A loro sono dedicate attività marketing e iniziative specifiche, nonché un piano di incentivi man mano che si sale nel livello di partnership. I partner Certified, e ancora di più quelli Gold, possono beneficiare di un piano di sconti e di rebate, i Gold hanno anche a disposizione un contatto diretto con i profili interni per lo sviluppo delle attività progettuali.

Chi sono i vostri distributori?

Fondamentale è il ruolo svolto dai sei distributori – Alias, Distrilan, Esprinet, Itancia, Nextmedia, Runner (in rigoroso ordine alfabetico) – anello di congiunzione tra il vendor e i partner. Sono distributori a valore, non box-mover, con caratteristiche complementari tra loro, in grado di creare la relazione con i partner e guidarli nei percorsi formativi per accrescere le loro competenze in modo da renderli autonomi e capaci di rappresentarci al meglio sul mercato. 

Quali attività state mettendo in campo per il canale?

Stiamo intensificando l’attività di formazione demandata ai distributori, attraverso corsi, webinar e quant’altro possa aiutarli ad accrescere il loro valore. Per noi è fondamentale avere partner che sappiano interloquire con i clienti in modo corretto ed efficace lavorando in attività progettuali. Inoltre nel Partner Portal i partner possono trovare strumenti adatti per la loro evoluzione, a partire da tool marketing e di lead generation nonché oggetti ‘smart’ in grado di abilitare e facilitare la loro attività come, per esempio, ezWiFi Planner, approfittando anche della possibilità di sfruttare la formula ‘Not For Resale’ a prezzi molto convenienti per toccare con mano la qualità dell’offerta.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza

Speciale

Cybersecurity 2020, la sicurezza dei dati si estende allo smart working

Speciale

Security digital tour, come costruire una "nuova" sicurezza a prova di "nuova" normalità

Speciale

World Backup Day 2020

Speciale

Un approccio sostenibile per il benessere del pianeta

Calendario Tutto

Ago 25
Bitdefender TECH Tuesday #4 Quick Summer Session: Integrated Solutions – Q2 2020 Features
Set 09
SSL-VPN - Strumenti di configurazione avanzati
Set 11
Zyxel Discovery: la panoramica su Soluzioni e Programma di Canale
Set 15
Certificazione DCSA di DataCore
Set 15
Webinar Kaspersky - La protezione Endpoint: scoprite l'efficacia e i vantaggi della nostra soluzione dal livello “ Select” al più esteso “Advanced”
Set 16
Certificazione DCSA di DataCore - parte 2
Set 16
La soluzione Fortinet alla gestione degli eventi e delle informazioni sulla sicurezza
Set 16
Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza
Set 17
Webinar Kaspersky - Il valore aggiunto dei Managed Service Provider (MSP) in un mercato in continua evoluzion

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche