▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Secondo Credit Benchmark, il rischio di insolvenza raggiungerà il punto massimo alla fine del 2024 per la maggior parte dei settori dell'UE...

Secondo Credit Benchmark, il rischio di insolvenza raggiungerà il punto massimo alla fine del 2024 per la maggior parte dei settori dell'UE, ma i settori tecnologico, delle telecomunicazioni, petroli...

Business Wire

LONDRA: Secondo Credit Benchmark, il rischio di insolvenza raggiungerà il punto massimo alla fine del 2024 per la maggior parte dei settori dell'UE, ma i settori tecnologico, delle telecomunicazioni, petrolifero e del gas, e delle utility potrebbero subire un aumento significativo, come illustrato nella nuova previsione del rischio di insolvenza nell'UE

 

Credit Benchmark, fornitore di valutazioni e analisi di consenso globale, ha dichiarato oggi di prevedere un aumento dei rischi di insolvenza, con un picco massimo attorno alla seconda metà del 2024 nella maggior parte dei settori industriali dell'UE, come spiegato nella sua nuova previsione del rischio di insolvenza nell'UE. Si prevede che nel 2025 i tassi di insolvenza torneranno per lo più ai livelli attuali, ma alcuni settori rimarranno a rischio.

“La crescita economica dell'UE rimane debole e i tassi restano elevati, cosa che determina il leggero aumento del rischio di insolvenza che possiamo osservare in tutto il mercato", afferma Michael Crumpler, CEO di Credit Benchmark.

Fonte: Business Wire

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter