▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

PC MSI PRO DP180 13M e monitor Modern MD271UL: la postazione di lavoro per i creatori (TEST PRODOTTO)

Un PC potente dotato di una grafica avanzata e di soluzioni di sicurezza di ultima generazione, e un monitor da 27 pollici di alta qualità sono la ricetta di MSI per una postazione di lavoro professionale, facile da aggiornare e indicata per chi maneggia contenuti audio/video.

Prodotti

Creare strumenti tecnologici a supporto dei lavoratori moderni è una vera sfida. Soprattutto se la produttività non è legata solo alla creazione e modifica di semplici documenti. Professioni verticali, ma molto diffuse, come fotografi e cineoperatori che necessitano di una grafica avanzata, ricercatori che necessitano di un’elevata potenza di elaborazione, e molti altri, possono usare un notebook durante gli spostamenti, ma non possono fare a meno di una postazione fissa adeguatamente strutturata. Non dimentichiamo poi gli equipaggiamenti dei laboratori scolastici dov’è importante disporre di sistemi standard facilmente aggiornabili manutenibili, rimpiazzando anche solo un singolo componente.

È impossibile elencare in maniera esaustiva tutti i casi in cui occorrono monitor di grandi dimensioni, elevata qualità dell’immagine e tecnologie avanzate a protezione della vista, e PC desktop che garantiscano una potenza di elaborazione superiore alla media. In questi casi è mandatorio equipaggiarsi con un tower moderno come l’MSI PRO DP180 13M e con un monitor come il Modern MD271UL, sempre firmato MSI. Vediamo che cosa possono offrire in più di un sistema convenzionale.

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

MSI PRO DP180 13M all’esterno
Il PRO DP180 13M ha un ingombro di 16,8 x 32,3 x 36,9 cm (L x A x P) per un peso approssimativo di 7,5 Kg, una colorazione nera integrale e una linea moderna con la mascherina frontale segmentata. Si può posizionare sotto alla scrivania, ma è consigliabile trovargli un posto al di sopra di essa per sfruttare le porte frontali. Una delle peculiarità dei prodotti professionali MSI, che abbiamo visto più volte con i mini PC, è infatti la presenza sul frontale di connessioni facilmente accessibili che agevolano il lavoro. Nel caso del PRO DP180 13M rispondono all’appello due connettori USB 3.2 Gen 1 Type A e uno USB 3.2 Gen 2 Type C, oltre alle due prese jack separate per microfono e cuffia. Queste ultime tornano utili a chi deve montare video, oltre che per le riunioni in video e per la fruizione di contenuti multimediali. Da evidenziare inoltre che sul retro sono presenti la presa jack per il microfono, affiancata da quelle di line-in e line-out separate.


PC desktop MSI PRO DP180 13M

Questa dotazione frontale non rende necessario sporgersi o chinarsi per raggiungere i connettori posteriori, che sono comunque abbondanti: nella parte alta del pannello retrostante dell’MSI PRO DP180 13M figurano le prese video per i monitor: un’uscita HDMI 2.0b, una DisplayPort 1.4 e una VGA. La scheda grafica montata da MSI aggiunge inoltre una ulteriore HDMI e tre DisplayPort, che permettono di collegare complessivamente un massimo di quattro monitor per la massima produttività possibile. Da notare che sono supportati anche i dispositivi di visualizzazione a 8K per una esperienza di visione immersiva e realistica.

Per le periferiche sono invece presenti 2 USB 2.0 Type A, una PS/2, una USB 3.2 Gen 1 Type A e una porta COM che torna utile per collegare scanner di codici a barre, stampanti di ricevute, controller PLC, robot o altri prodotti in uso nell’Industria 4.0. La connettività di rete passa per un connettore Ethernet da 1G e una LAN Ethernet da 2,5 Gbps a bassa latenza. Sfruttarle entrambe permette non solo di beneficiare della migliore velocità di connessione al momento possibile, ma di farlo in sicurezza separando lo scambio di dati con l’esterno da quello con la rete interna o con il proprio NAS. Sul fronte della sicurezza è poi importante evidenziare la presenza del modulo hardware TPM e della conseguente possibilità di archiviare i dati sensibili e le password tramite chiavi di crittografia.

Questo ovviamente non preclude alla possibilità di navigare senza fili sfruttando la connettività Wi-Fi 6E, che supporta velocità teoriche di picco di 2,4 Gbps. Interessante, infine, la presenza di un lettore di schede di schede di memoria compatibile con schede SD e micro SD: un’ottima notizia per fotografi e cineoperatori.

La configurazione

Elementi centrali della configurazione di test sono il processore Intel Core i7-13700F di tredicesima generazione con una frequenza di 2.1 GHz, 16 core e 24 thread e la scheda grafica Nvidia GeForce RTX 3060 Ventus 2x 8G con architettura Nvidia Ampere, 8 GB di memoria dedicata e doppia ventola per tenere sotto controllo la produzione di calore. La scheda grafica fa parte della gamma Nvidia Studio, sinonimo di garanzia non solo delle prestazioni di alto livello, ma anche di accuratezza nella riproduzione dei colori e certificazioni per i creatori, i designer, i professionisti della grafica e in generale tutti coloro che fanno delle immagini la propria professione.


È importante sottolineare la semplicità di manutenzione: il pannello di ispezione laterale fissato da due sole viti dà accesso alla parte interna anche per espandere la memoria RAM e i supporti di archiviazione. Il modello di test include un disco fisso da 1 TB e uno SSD da 512 GB; si possono aggiungere un SSD M.2, un secondo disco fisso da 3,5 pollici e un HDD/SSD da 2,5 pollici. È espandibile anche la memoria RAM: in dotazione al modello di prova ci sono due moduli da 8 GB ciascuno, sostituibili con altrettanti da 32 GB per una capacità massima fino a 64 GB. Su questo modello i partner possono eseguire upgrade di configurazione senza inficiare la garanzia.

Dato che si tratta di un prodotto della linea business, non stupisce la presenza del sistema operativo Windows 11 Professional.

Software

La sicurezza è oggi un fattore importante da considerare per qualunque professionista, e fra le buone regole di postura generale rientra quella fondamentale del backup. Avere sempre a disposizione una copia funzionante, aggiornata e integra dei dati garantisce di poter ripristinare il sistema non solo in caso di guasti, ma anche e soprattutto di attacchi informatici. Per questo MSI mette a disposizione dei propri clienti MSI Cloud Center, un cloud privato e personale su cui archiviare i dati importanti. Vi si possono memorizzare file, foto, video, progetti, documenti e tutti i dati che per gli utenti hanno un valore, che saranno accessibili non solo dal PC, ma anche dai dispositivi mobili inquadrando il Qr Code generato dall’applicazione.

Il Cloud Center ha come prima funzione quella di backup, con una programmazione che permette di definire i contenuti o le cartelle di cui tenere una copia sempre aggiornata e chi vi ha accesso. Lo stesso spazio di backup diventa infatti un centro di condivisione a cui possono accedere colleghi, collaboratori o familiari a cui si decide di concedere l’accesso.

Un’altra dotazione interessante è MSI Center App. Si tratta di una vera e propria console di controllo unificata del sistema che ha funzioni di monitoraggio e di impostazione. Qui si possono consultare tutti i dati sulla percentuale di uso di CPU, GPU, supporti di archiviazione e memoria, i dati della configurazione. Si può inoltre intervenire su alcune impostazioni di sistema come la cancellazione del rumore o la regolazione automatica della luminosità. Una delle funzioni più utili è la possibilità di definire quali applicazioni hanno la priorità sull’uso delle risorse disponibili, chiedere il supporto dell’AI per la ricerca di contenuti grafici come le immagini, oppure ancora definire impostazioni preset per differenti scenari d’uso. Nel menu Support sono infine racchiusi tutti gli aggiornamenti di sistema disponibili, dal BIOS ai driver, senza doverli cercare sul web.

Monitor Modern MD271UL

Una postazione di lavoro come quella con le caratteristiche descritte sopra non può fare a meno di un monitor di pari livello che valorizzi i contenuti grafici, agevoli il lavoro e protegga la vista degli utenti. MSI consiglia di orientare la propria scelta sul modello Modern MD271UL, un prodotto dal design moderno e discreto che offre un’area di visione in 16:9 con una diagonale utile di 27 pollici e una risoluzione UHD 4K pari a 3.840 x 2.160 pixel.


MSI Modern MD271UL

Si tratta di un modello ultrasottile senza cornice, con uno spessore di poco superiore a un centimetro e una base in metallo che occupa pochissimo spazio sulla scrivania. Design e qualità vanno di pari passo, dato che il pannello è un modello IPS che vanta fra i dati tecnici la capacità di coprire una gamma colori pari al 95% dello spettro Adobe RGB, il 99% di DCI-P3 e il 139% di sRGB. In altre parole, significa che è in grado di riprodurre foto e video con una qualità cromatica molto vicina all’originale. Colori e modalità di visualizzazione si possono personalizzare mediante il menu Display Kit, controllabile con quattro pulsanti a sfioro installati in corrispondenza dell’angolo in basso a destra.

Per una visione ottimale occorre che la tonalità e qualità cromatica non cambi al variare dell’angolo di osservazione. Per questo il pannello ha un angolo di visione certificato pari a 178 gradi, così da permettere una corretta resa cromatica anche a due o più osservatori affiancati. Sul retro sono presenti due connettori HDMI, una DisplayPort e una connessione USB di tipo C con erogazione di potenza da 65 W, in modo da non precludere alcuna possibilità di connessione a qualsiasi PC o fonte esterna. Immancabile la presa jack per le cuffie.


Per chi lavora svariate ore davanti al monitor, oltre alla qualità dell’immagine è di fondamentale importanza la tutela della vista. Questo monitor di MSI assicura una protezione elevata grazie alla presenza di diversi accorgimenti. Il primo è la tecnologia MSI EyesErgo che provvede alla riduzione dello sfarfallio dell’immagine, al contenimento delle emissioni di luce blu e applica al contempo un trattamento antiriflesso. Importante però è anche allontanare lo sguardo dalla fonte luminosa a intervalli temporali: se l’utente è troppo preso dal lavoro per ricordarlo, ci pensa MSI Eye-Q Check a ricordarlo.

Per gli amanti dell’ordine è infine interessante segnalare il portacavi: un passante in plastica trasparente che è in dotazione e che si aggancia al sostegno, in modo da radunare i cavi e non averli disordinatamente sparsi per la scrivania.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter