Symantec Endpoint Protection per la sicurezza in azienda

Pubblicato il: 29/09/2008
Alessandro Camisasca

La versione 11.0 di Symantec Endpoint Protection (SEP)è stata definita dallo stesso vendor il “più importante aggiornamento apportato alla souzione di sicurezza per l'ambiente enterprise”.

La versione 11.0 di Symantec Endpoint Protection (SEP), definita il "più importante aggiornamento apportato al pacchetto antivirus enterprise di Symantec da alcuni anni a questa parte", implementa un pacchetto di tecnologie all'interno di un unico agente software gestito da un'unica console, che andiamo a adescrivere.
SEP implementa tecnologie proattive che analizzano automaticamente il comportamento delle applicazioni su laptop, desktop e server, ma anche tra le comunicazioni di rete in moodo da intercettare e bloccare ogni tentativo di attacco preventivamente. Inoltre Symantec Endpoint Protection (SEP), integra più tecnologie di sicurezza come Antivirus, Antispyware, Firewall desktop, Intrusion prevention e Device control, gestite da un'unica console semplificata, ma offre allo stesso tempo la possibilità di implementare un modulo di Network Access Control.
Il NAC consente di verificare e valutare lo stato dei client, consentire il livello di accesso e alla rete e mettere a disposizione funzioni di ripristino affinché le policy e gli standard di sicurezza siano rispettati.
Le aziende oggi si trovano infatti a dover far fronte a nuovi modi di connessione alla propria rete aziendale e spesso i consulenti da remoto non sono protetti dal firewall aziendale. Per questo motivo la sicurezza dell'endpoint, fisso o mobile che sia, assume un'importanza strategica per le aziende e non può essere lasciata al "buon senso" e alle "competenze" dei propri dipendenti e collaboratori.
Con Symantec Endpoint Protection è possibile centralizzare in un'unica console tutte le funzioni di sicurezza andando a coprire gli endpoint interni, esterni e anche quelli di eventuali ospiti aziendali. Grazie al modulo NAC infatti è possibile verificare e analizzare lo stato di conformità del client che sta tentando di collegarsi alla rete aziendale adeguando i livelli di sicurezza qualora non siano rispettate le policy aziendali.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social