Steve Jobs svela la nuova Apple TV, i nuovi iPod e i primi passi "social" di Apple

Pubblicato il: 02/09/2010
Andrea Sala

L'evento musicale di Apple non ha deluso le aspettative. Presentata la nuova linea di iPod, completamente rinnovata: iPod Nano, Touch e Shuffle. Annunciato anche iOS 4.2 con nuove features. Finalmente è stata rinnovata anche Apple TV, con speciali abbonamenti e servizi di streaming video a prezzi competitivi. Primi passi di Cupertino anche nel settore social networking, con Ping nel prossimo iTunes 10 e Game Center.

A San Francisco, presso uno Yerba Buena Center for the Arts pieno di giornalisti ed esperti Apple, Steve Jobs è salito sul palco per svelare le ultime novità "musicali" di Cupertino.
Tra il pubblico tante facce conosciute dell'ambiente della mela, compreso Steve Wozniak, co-fondatore di Apple ed ex-socio di Mr Jobs.

Davanti alla gigantesca chitarra con la mela nel mezzo, logo ripreso negli inviti e sulla facciata del centro congressi californiano sede della conferenza, il CEO di Apple ha svelato i prossimi "oggetti del desiderio" per i fanatici Apple.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--1.jpg
Con il suo solito fare sornione e la maglia nera Jobs ha cominciato a parlare davanti a una platea attenta e partecipe. Dopo il consueto applauso iniziale, il CEO ha cominciato con una veloce introduzione dei nuovi punti vendita che Apple ha aperto nel mondo: Parigi, Shanghai e Londra.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--2.jpg
Jobs ha illustrato velocemente i vari aspetti architettonici dei nuovi punti vendita, ora arrivati al significativo numero di 300 Apple Store in 11 nazioni, con il prossimo in arrivo in Spagna.
Jobs non poteva non snocciolare anche i vari numeri relativi a visite giornaliere ed altre mete raggiunte da Apple.

[tit:iOS si arricchisce]Dopo questa veloce introduzione, si è entrati nel vivo con la presentazione del prossimo update di iOS alla versione 4.1 per iPhone e iPod Touch, versione che introduce sostanziali novità, assieme ai consueti bugfix, e arriverà la prossima settimana.
Jobs, prima, ha illustrato alla platea tutti i risultati del OS che Apple ha progettato per i suoi device mobili, iPhone, iPad e iPod Touch: 120 milioni di device iOS-based venduti nel mondo, 230mila nuove attivazioni al giorno e altri numeri, impressionanti fino a un certo punto. Tutti già sappiamo del successo dei prodotti mobile di Apple.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--3.jpg
Quanto alle novità, iOS 4.1 introdurrà la funzionalità HDR, High Dynamic Range Photos, per migliorare la qualità delle fotografie scattate con i device mobili della mela (perché ora non è solo iPhone ad avere la doppia fotocamera).
La novità, ad ogni click, si occuperà di scattare 3 foto rapidamente, con 3 livelli di esposizione diversi che si integreranno per offrire uno scatto notevolmente migliore di quello ottenibile con la modalità classica.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--4.jpg
Oltre a HDR, iOS 4.1 introdurrà Game Center, una piattaforma da cui si potrà accedere ai propri titoli scaricati e si potranno sfidare amici, visualizzare classifiche e postare i propri risultati: una sorta di social network per gamers.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--5.jpg
A tal proposito è stato presentato anche un nuovo videogame in fase di sviluppo da Epic Games, Project Sword, che si svolge in un mondo interattivo 3D con grafica davvero di altra qualità.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--6.jpg
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--7.jpg
Jobs ha anche annunciato l'arrivo di iOS 4.2, release del sistema operativo appositamente per iPad prevista per novembre: iOS 4.2 porterà il multitasking sul tablet, assieme alle feature della versione 4.1, la possibilità di stampare documenti via wireless e la funzionalità AirPlay.
Quest'ultima prende il posto di AirTunes e offrirà lo streaming di contenuti via Wi-Fi: musica, foto e video.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--8.jpg
In sostanza iOS 4.2 non farà altro che portare su iPad tutte le funzioni che iOS 4.1 introdurrà su iPhone 4, più Game Center.
Jobs, dichiarandosi molto soddisfatto di iOS, è poi passato al pezzo forte dell'evento: gli iPod.

[tit:Linea di iPod completamente rinnovata]
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--9.jpg
I player multimediali di Apple sono ben noti e diffusissimi a livello mondiale e, visto che si trattava di uno "Special Event" incentrato sul mondo musicale, Jobs non poteva non cominciare lo show rivelando alcuni numeri circa la rivoluzione della
musica "portatile": sono stati ben 275 milioni gli iPod venduti dal primo lancio.
Quest'anno, ha annunciato Jobs, Apple ha portato a termine il più radicale rinnovamento della linea di iPod dal loro debutto: tutti i modelli sono stati riprogettati e introducono numerose novità.
La quarta generazione di iPod Shuffle è ancora più piccola e reintroduce i bottoni per un controllo più semplice, anche senza guardare il dispositivo. Supporta le playlist con la funzionalità VoiceOver - l'utente potrà comandare il device con la voce - è dotato di clip ed ha un'autonomia di 15 ore.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--10.jpg
iPod Shuffle è interamente in alluminio, disponibile in 5 colori e offre una capacità di 2GB al prezzo di 49 dollari.

steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--11.jpg
E' poi venuto il turno di iPod Nano, uno dei player con la mela più apprezzati. Come poteva Apple migliorarlo? Rimpicciolendolo e dotandolo di schermo multitouch, tanto per cominciare.
A conferma dei rumor circolati nelle ultime settimane il nuovo player Apple è davvero di forma quadrata ed ha eliminato i tasti fisici di controllo. La scelta è risultata, circa, nel dimezzamento del peso e delle dimensioni del device.

steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--12.jpg
Con lo sfioramento si potrà navigare nell'interfaccia - sembra simile a quella di iPad e iPhone - per accedere alle canzoni, le playlist, gli artisti, i mix realizzati da Genius, la radio FM integrata e il visualizzatore di foto.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--13.jpg
Si potranno spostare le icone da schermata a schermata, come su altri dispositivi basati su iOS, e sarà anche possibile ruotare lo schermo, utilizzando due dita. L'autonomia dichiarata da Jobs è di 24 ore in playback continuo con una carica.

Saranno disponibili anche dei bottoni laterali per il volume e la clip posteriore. Anche iPod Nano supporta la funzionalità VoiceOver, ha il case in alluminio ed è disponibile in 6 colorazioni differenti. Il prezzo di vendita sarà di 149 dollari per il modello da 8GB e di 169 per quello da 16GB.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--14.jpg

[tit:iPod Touch, sempre più iPhone 4]Per ultimi tra gli iPod, Steve Jobs ha mostrato i nuovi iPod Touch. Anche in questo caso le indiscrezioni si sono rivelate veritiere: i nuovi iPod Touch sono dotati di Retina Displaydoppia fotocamera e microfono, come per iPhone 4.
D'altronde Apple ha da sempre presentato il suo telefono immediatamente prima del player multimediale touchscreen: questo perché i due device utilizzano le medesime soluzioni hardware e software. In sostanza iPod Touch è un iPhone senza le funzionalità di telefono cellulare, come ha ironicamente esclamato anche Jobs.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--15.jpg
Fin dal primo iPhone, poi, Cupertino ha abituato i suoi fan a un successivo "restyling" di iPod Touch, aggiornandolo alle ultime specifiche del melafonino.

steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--16.jpgIn questa sede, però, Jobs ha puntualizzato che il device è di gran lunga la prima console portatile per videogames, superando per vendite e per fetta di mercato persino Nintendo e Sony.
Quanto alle specifiche, come detto, iPod Touch sarà basato su chip Apple A4, integrerà un giroscopio a 3 assi, iOS 4.1 (e Game Center, quindi), supporto a FaceTime e potrà registrare filmati in HD.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--18.jpg
Come per iPhone 4 si potrà poi procedere all'editing video direttamente sul dispositivo, con l'App iMovie. Sul device si potranno anche caricare i propri film e  programmi TV preferiti, da vedere in mobilità.

A livello esteriore, poi, i progettisti Apple hanno reso il player molto più sottile e più leggero.
steve-jobs-svela-finalmente-la-nuova-apple-tv-e-i--17.jpg
FaceTime, inoltre, funzionerà anche con iPhone 4, di fatto ampliando enormemente il bacino di utenza delle videochiamate via Wi-Fi. Anche qui, le voci si sono dimostrate vere.
L'autonomia sarà di fino a 40 ore e iPod Touch verrà offerto in 3 versioni, da 8, 16 e 32GB, al prezzo rispettivamente di 229, 299 e 399 dollari.

"E' la serie di iPod migliore di sempre", ha commentato Jobs. Pronta per la holiday season che comincerà fra poche settimane. Tutti i dispositivi sono preordinabili a partire da oggi e le consegne cominceranno la prossima settimana, in Usa.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--1.jpg

[tit:iTunes 10 si fa social con Ping]
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--2.jpgDopo gli iPod è venuto il turno di iTunes, il software lanciato da Apple per gestire i contenuti musicali personali e interfacciare i vari device portatili di Cupertino con il proprio Pc o Mac.

steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--3.jpg
La prossima versione del software cambierà il proprio logo e introdurrà un vero e proprio social network musicale integrato: Ping. La novità aiuterà gli utenti iTunes a scoprire nuovi artisti, permetterà di vedere le canzoni scaricate dai propri amici, i concerti a cui assisteranno e molto altro.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--4.jpg
Gli artisti potranno creare una pagina attraverso cui i fan potranno seguire tutte le ultime novità, foto, video e le date dei tour.
Ping ricorda molto Facebook e Twitter per funzionalità e look- e Jobs lo ammette chiaramente - la differenza è che la musica la fa da padrone. Tutto su Ping è incentrato sulla musica e la privacy è garantita, ha dichiarato Jobs, forse prendendo in considerazione i guai che sta passando Facebook.

steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--5.jpg
Con Ping e Game Center Apple entra timidamente nel mercato social, proponendo due reti sociali specifiche per gamers e maniaci della musica. E il bacino d'utenza su cui Apple potrà contare è piuttosto rilevante: Ping, ad esempio, sarà integrato anche in App Store su iPhone 4 e iPod Touch.

steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--6.jpg
iTunes 10, con le migliorie a livello di interfaccia e il supporto a 23 lingue, è disponibile da oggi, gratuitamente.

[tit:Apple TV, la seconda generazione è quella buona?]Dopo questi annunci piuttosto "canonici" - anche se Ping è molto più di quello che Jobs ha mostrato - è arrivato il momento della "one more thing", l'asso nella manica di Steve Jobs che il CEO svela solitamente alla fine di ogni evento.
Il compito di stupire oggi è toccato alla seconda generazione di Apple TV.
Quello che Jobs definisce come un "hobby" è stato totalmente rimaneggiato da Apple e potrebbe davvero essere un prodotto vincente.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--7.jpg
Il punto di forza è il prezzo in relazione alle funzionalità: solo 99 dollari, meno della metà rispetto alla generazione precedente.
La nuova Apple TV - niente iTV, quindi - è grande circa un quarto della precedente e dispone di un alimentatore interno, uscita HDMI, uscita ottica per l'audio, porta Ethernet e modulo Wi-Fi.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--8.jpg
La novità è stata costruita da Apple in base al feedback dei (pochi) che hanno comprato la prima Apple Tv.

Jobs e soci hanno risposto alle esigenze degli utenti che non volevano un computer sulla Tv, non volevano perdere tempo nella gestione di raccolte multimediali sconfinate e non volevano sincronizzare il dispositivo con il proprio Pc.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--9.jpg
Per questo, ha proseguito Jobs, Apple ha deciso di abbandonare lo storage integrato in funzione di un modello "a noleggio" attraverso internet e che si basa sullo streaming via rete locale.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--11.jpg
Ecco ancora verificate le voci che parlavano di speciali contenuti e abbonamenti a corredo della nuova Apple Tv: gli utenti potranno noleggiare i film più recenti in contemporanea con l'uscita in DVD per 4,99 dollari, prezzo che diminuirà man mano che passerà il tempo.
I singoli show televisivi, come già di vociferava, saranno offerti a 99 cent e senza spot pubblicitari: per ora i network che hanno aderito sono la FOX e la ABC. Presto ne arriveranno altri, ha annunciato modestamente Jobs, "non appena vedranno la luce".
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--12.jpg
Ma non finisce qui. Gli utenti potranno trasmettere contenuti sulla propria Tv da dispositivi mobili basati su iOS versione 4.2 e seguenti: questa interessante feature, disponibile anche da Pc o Mac, è stata dimostrata da Jobs trasmettendo il film "Up" da un iPad via Wi-Fi.
Ecco il naturale utilizzo della funzionalità AirPlay descritta in precedenza, utilizzo che diventa ancora più interessante se si pensa allo streaming da iPhone e iPod Touch: in pratica tutti contenuti multimediali su device Apple potranno essere trasmessi sullo schermo Tv attraverso Apple Tv. Decisamente il prodotto non è più un "hobby", come lo ha sempre definito Jobs.

Tramite Apple TV si avrà accesso anche al servizio streaming on-demand Netflix, ai video di YouTube, le foto di Flickr e i contenuti sul cloud attraverso il proprio account MobileMe.
Ovviamente il prodotto supporterà l'Alta Definizione, se offerta dai video, e sarà dotato di un telecomando apposito. Apple TV, poi, potrà essere "comandata" attraverso un'apposita App da installare su iPhone e iPod Touch.
steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--10.jpg
Insomma, per il prodotto più atteso Apple ha deciso di affidarsi alla semplicità, le dimensioni ridotte e la grande varietà di contenuti che può offrire.

steve-jobs-svela-la-nuova-apple-tv-i-nuovi-ipod-e--13.jpg
Nella rivoluzione della Tv digitale iper accessoriata, la scelta in controtendenza di Cupertino forse può rivelarsi azzeccata. Di sicuro il prezzo è davvero interessante ed è il vero punto di forza che potrebbe portare Apple Tv in ogni salotto americano, prima ed europeo, poi.
Apple TV puo' essere preordinata ora in Usa, con un'attesa prevista per la consegna di circa 4 settimane.
L'evento si è concluso con la consueta esibizione di una star musicale: oggi è toccato a Chris Martin della band inglese Coldplay.
Appena avremo ulteriori dettagli riguardanti il mercato europeo ve li comunicheremo: la carne al fuoco è molta.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social