Philips LightFrame 220XI

Pubblicato il: 21/11/2009
Redazione ChannelCity

Un display da 22 pollici per l'utenza professionale ma anche domestica capace di ridurre l'affaticamento della vista grazie al particolare profilo luminoso LightFrame. Le finiture generali e lo chassis bianco rendono questo schermo facilmente integrabile in ogni ambiente.

Philips LightFrame 220XI è uno schermo da 22 pollici per l'ufficio ma anche per lo small home, caratterizzato dalla cornice luminosa, pensata per defaticare gli occhi durante l'utilizzo. Il pannello integrato è di tipo LCD, con risoluzione nativa di 1.680x1.050 pixel e dot pitch di 0,282 mm. Si tratta di una matrice con caratteristiche standard, destinata a un utilizzo generico e indicata per l'utilizzo professionale e per la riproduzione di videogiochi e film in alta definizione. Il tempo di risposta tipico dichiarato è di 5 ms, mentre il tempo richiesto da un pixel per andare da una posizione arbitraria a un'altra è di appena 2 ms (GtG).


philips-lightframe-220xi-1.jpg


Il pannello ha un contrasto nativo di 1.000:1 e sfrutta l'algoritmo Philips SmartContrast che consente di estendere il valore a 30.000:1. Questo assicura una gamma di dettagli particolarmente elevata, soprattutto nelle scene con forti contrasti tra zone chiare e zone d'ombra. Per ottimizzare i colori e assicurare immagini brillanti, il sistema di gestione SmartImage si occupa di modificare lo stato della retroilluminazione in modo dinamico, assieme ai parametri di saturazione, contrasto e luminosità.

[tit:Peculirità]Philips LightFrame 220XI si differenzia da tutti i monitor in commercio per la disponibilità della cornice luminosa. Questo sistema è stato introdotto da Philips con l'intento di ridurre l'affaticamento visivo dopo diverse ore di lavoro. Di fatto, tramite un'apposita voce via OSD, è possibile regolare l'intensità luminosa dei LED blu che illuminano la cornice opaca. Sono disponibili tre diversi livelli di intensità, oppure è possibile spegnere completamente la striscia luminosa periferica. Per i più attenti ai particolari, segnaliamo la possibilità di disabilitare anche il LED di stato posizionato centralmente, particolare che può ridurre il disagio visivo nel caso si lavori in ambienti con luminosità controllata o molto bassa.

philips-lightframe-220xi-3.jpg
Nel complesso, dopo circa un mese di utilizzo abbiamo apprezzato la soluzione Philips, che consente di marcare in modo deciso l'area di lavoro rispetto all'ambiente circostante e aiuta la concentrazione e la capacità di messa a fuoco sullo schermo. La cornice illuminata risulta particolarmente comoda in condizioni di luce sfavorevoli, come per esempio quando si hanno sorgenti luminose alle proprie spalle o di fronte. Non solo, il profilo blu risulta molto elegante e originale.

[tit:Ergonomia]LightFrame 220XI è realizzato con materiali di buona qualità, lo chassis è curato, di colore bianco lucido e si integra facilmente negli ambienti professionali e tra le mura di casa. La base d'appoggio e il supporto verticale consente di inclinare il pannello entro un range di 25°, mentre non sono previsti meccanismi per rialzare la matrice o lavorare in modalità pivot. Il supporto si è tuttavia dimostrato poco stabile, il pannello ondeggia facilmente in caso di urti o scossoni del piano di lavoro. I pulsanti per regolare il menu OSD e il livello di illuminazione della cornice sono allineati sul profilo sinistro, ma la mancanza di apposite serigrafie sul frontale rende difficile la selezione delle funzioni.

philips-lightframe-220xi-2.jpgOccorre infatti osservare con cura le indicazioni poste sul fianco, ruotando lo schermo per memorizzare la regolazione desiderata. Per quanto riguarda i segnali in ingresso, sono disponibili ingressi VGA e DVI, per collegare rapidamente due postazioni PC o Mac. Questo modello non incorpora diffusori sonori, ma dispone di un hub USB a una porta sola, posizionata sul lato posteriore, in prossimità del profilo sinistro. La posizione non è particolarmente comoda per l'inserimento di dispositivi portatili, ma può essere adeguata per il collegamento di un ulteriore Hub multi porta. Sul fronte dei consumi, questo modello Philips offre parametri decisamente contenuti, con un assorbimento di circa 20 W in modalità standard e di 17,5 W lavorando con le impostazioni "Economy".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social