Mercato PC in discesa libera per il 2009

Pubblicato il: 03/03/2009
Redazione ChannelCity

Secondo Gartner le vendite mondiali del PC desktop scenderanno del 32% rispetto al 2008 e non basterà un timido segno positivo per i notebook a risollevare il mercato. Il segmento dei netbook rappresenterà l'8% del mercato PC.

Acque agitate nel mondo del PC. Secondo l'analista Gartner le vendite di personal computer nell'insieme dell'offerta prodotti caleranno quest'anno dell'11,9%, penalizzate dal rallentamento dei mercati emergenti.
L'analista di mercato prevede un calo delle vendite nei desktop di qualcosa come il 32% rispetto al 2008, mentre per i portatili le vendite mondiali dovrebbero attestarsi a un +9%.
"L'Industria dei PC deve confrontarsi con condizioni straordinarie mentre l'economia mondiale continua a rallentare, i consumatori cambiano i loro computer meno frequentemente e i fornitori sono sempre più prudenti", ha messo in evidenza George Shiffler, direttore delle ricerche di Gartner.
Un dato preoccupante soprattutto se confrontato con la crisi del 2001 quando le vendite di PC scesero del 3,2% anche perchè si arrivava dalla forzatura del mercato post "millenium bug".
Entrando nel dettaglio dei numeri rilasciati da Gartner, nel corso del 2009 si venderanno poco più di 155 milioni di notebook mentre 101,5 milioni saranno le vendite che riguarderanno i PC desktop.
Infine i netbook, categoria principe del 2008, rappresenteranno poco più dell´8% delle vendite totali.
 

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social