Windows 7 guida gli utili Microsoft

Pubblicato il: 29/01/2010
Francesco Merli

Windows 7 traina la trimestrale relativa al secondo trimestre fiscale 2010: utili in crescita del 60% grazie soprattutto a Windows 7. Male, invece, il segmento del gaming con la Xbox che crolla nelle vendite.

I risultati del secondo trimestre dell'anno fiscale 2010 di Microsoft, diffusi oggi, sono superiori alle attese degli analisti e registrano una crescita del 60% negli utili. A trainare il trend positivo dell'azienda è stato soprattutto il lancio, e il successivo gradimento da parte del mercato, di Windows 7.
Nel dettaglio, l'utile netto è salito a 6,7 miliardi di dollari, pari a 74 centesimi per azione. L'anno precedente le cifre riguardanti lo stesso periodo si erano attestate a 4,2 miliardi e 47 cent per azione. Se si escludono i ricavi ottenuti dalle prevendite di Windows 7 agli OEM e ai vari canali distributovi, l'utile per titolo si attesterebbe a 60 centesimi per azione.
Bene anche il fatturato che è cresciuto del 14%, toccando i 19,02 miliardi di dollari. Come anticipato, Windows 7 è stato il fattore chiave di questo andamento positivo: le vendite del nuovo sistema operativo e dei prodotti a corredo sono salite del 29% a 5,1 miliardi di dollari. Bene anche il software per il segmento server che è cresciuto del 19% a 3,8 miliardi di dollari.
Male invece il segmento gaming con la Xbox in testa, le cui vendite sono in discesa del 9,7%, pari a 2,9 miliardi di dollari. In totale, rispetto all'anno precedente, Microsoft ha venduto 800mila consolle in meno: 5,2 milioni contro 6 milioni. E male anche le vendite di Microsoft Offive che sono risultate in calo del 2,9%
Sono in declino le vendite di Microsoft Office, in discesa del 2, 9%, ma questo dato negativo è anche imputabile alle aspettative sul nuovo Office 2010, in uscita nel prossimo mese di giugno.
Peter Klein, CFO di Microsoft Corporation, ha affermato che nel corso dell'ultimo trimestre non è stata registrato alcuna crescita dei costi e che l'azienda ritiene che la ripresa inizierà nel corso del 2010, per poi continuare negli anni successivi.
 

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social