Fastweb e Telecom Italia Sparkle indagate dalla procura di Roma che chiede il commissariamento

Pubblicato il: 23/02/2010
Redazione ChannelCity

La procura di Roma ha fatto richiesta formale di commissariamento delle due società. Indagati anche l'AD di Fastweb, Parisi, il direttore della divisione finanza, Calcagno, e il membro del consiglio di amministrazione, Rossetti.

L'inchiesta sul riciclaggio internazionale che ha portato gli inquirenti a emettere un mandato d'arresto per Silvio Scaglia, ex AD di FastWeb, si allarga a macchia d'olio.
Ora, come riportato dall'agenzia di stampa Ansa, anche Telecom Italia Sparkle e Fastweb sarebbero state inserite e indagate nell'inchiesta della Procura di Roma sul maxiriciclaggio. Lo si legge nell'ordinanza nei riguardi delle due aziende. L'accusa è di associazione per delinquere transnazionale pluriaggravata. La procura di Roma ha fatto richiesta formale di commissariamento delle due società. Indagati anche l'AD di Fastweb, Parisi, il direttore della divisione finanza, Calcagno, e il membro del consiglio di amministrazione, Rossetti.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social