Il tablet iPad piace secondo i primi test

Pubblicato il: 02/04/2010
Autore: Redazione ChannelCity

Le prime recensioni ad opera dei quotidiani USA sono positive per il prodotto Apple: grande facilità d'uso, schermo touch screen di alta qualità e poco da spartire con i portatili.

Alcuni dei quotidiani USA più autorevoli hanno già avuto modo di testare in anteprima il famoso tablet di Apple. Dalle dichiarazioni di Walt Mossberg (Wall Street Journal), David Pogue (New York Times), Ed Baig (USA Today) e altri pochi eletti risulta che l'iPad non è affatto un cattivo prodotto, ma ha comunque diverse limitazioni. Tutti gli autori, di prima grandezza nel settore, hanno testato approfonditamente il dispositivo e le loro conclusioni vanno tenute in considerazione.
Le lodi riguardano soprattutto lo schermo e la facilità di utilizzo: il tablet, infatti, si dimostra brillante nelle attività di ogni giorno e la navigazione web, mentre il display touchscreen è perfetto per le necessità dell'utente. Altro punto a favore è la durata della batteria: oltre le 11 ore, hanno appurato i vari recensori.
Un ulteriore aspetto molto importante che i tester evidenziano è che in nessun modo l'iPad potrà minacciare il settore dei Pc portatili propriamente detti: il tablet è ottimo per fruire dei contenuti, ma non per crearli, vista la ridotta potenza di calcolo.
Per quanto riguarda la funzionalità di e-book reader, l'iPad ha riscosso un discreto successo nei confronti di altri apparecchi, come il Kindle di Amazon. In questo caso però, i giornalisti hanno fatto notare che, alla lunga, il peso del tablet può stancare, anche se si tratta di circa 700 grammi.
Pogue è stato quello che più ha evidenziato potenziali aspetti negativi e il suo pensiero - che comunque promuove il tablet - si può riassumere così: con meno soldi si può avere un Pc portatile con una tastiera completa, porte USB, unità ottica, lettore di memory card e webcam. Inoltre, ha scritto Pogue, ci sono alcuni limiti fastidiosi del software per la gestione delle email, il browser non permette la navigazione a schede e il modello con WiFi non include il GPS.
Per riassumere, i grandi esperti americani sono tutti d'accordo sul futuro dell'iPad: con il prodotto Apple è nato un nuovo tipo di dispositivi, perfetti sia per i maniaci della tecnologia che per gli utenti meno smaliziati. L'aspettativa cresce negli Usa e, onestamente, anche noi non vediamo l'ora di avere tra le mani l'iPad.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social