Apple certifica i siti Ready for iPad, senza Flash di Adobe

Pubblicato il: 05/04/2010
Autore: Andrea Sala

Apple ha rilasciato un elenco di siti web Ready for iPad, che sono accomunati da una caratteristica non casuale: nessuno utilizza la tecnologia Flash di Adobe.

Sulla scia dell'eccitazione per la commercializzazione dell'iPad nei negozi, Apple ha diramato un curioso elenco di siti web Ready for iPad, ossia che si potranno visitare senza timori di problemi di compatibilità.
E i domini nella lista si distinguono anche per
un'altra caratteristica: sono tutti siti che non utilizzano Flash di Adobe. E' un caso? Ovvviamente no.
Tutti sanno che
Jobs vede come il fumo negli occhi il famosissimo plugin e il CEO di Apple non ne ha mai fatto mistero, anzi. E con l'ultimo elenco la rivalità non farà che accendersi ulteriormente.
La lista annovera siti web molto famosi: ci sono autorevoli testate giornalistiche e d'informazione, come il New York Times e la CNN, o servizi molto conosciuti. Tra questi citiamo Vimeo, che nella sua versione mobile ha abbandonato Flash in favore dell'HTML5.
Tra le caratteristiche dell'iPad, inoltre, ci sono le specifiche degli standard compatibili: la mancanza di Flash, assieme alla definizione "Web standard per fornire contenuti che appaiono e funzionano meravigliosamente su iPad", fanno capire abbastanza chiaramente la posizione di Apple sulla questione. E assieme a Cupertino stanno "migrando" anche i partner editoriali, attirati dal mercato che l'iPad potrà generare. E' l'addio definitivo a Flash? Probabilmente no, perchè il plugin è ancora largamente utilizzato in innumerevoli siti web. E si tratta di destinazioni famose: Facebook e le sue applicazion, per citarne alcune.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social