iPad e i problemi di ricarica secondo la stessa Apple

Pubblicato il: 06/04/2010
Redazione ChannelCity

Apple ha divulgato una nota tecnica nella quale spiega come deve essere ricaricato l'iPad. Si scopre così che vecchi Mac o Pc forniscono meno energia e il tablet deve rimanere spento durante la ricarica, mentre i nuovi Mac lo ricaricano più lentamente se l'iPad è in uso. Solo con l'alimentatore da parete si ha una ricarica veloce mentre il tablet è in funzione.

Apple ha diramato nelle ultime ore un documento di supporto che riguarda le modalità di ricarica del nuovo iPad.  Il documento, per ora solo in lingua inglese, spiega come la ricarica del nuovo tablet differisca, a causa delle batterie molto più capienti, da altri dispositivi da tasca come iPhone o iPod. E' riportato molto chiaramente che per la ricarica dell'iPad è necessario l'uso dell'alimentatore da 10 W a corredo, oppure una porta USB ad alta potenza. Un tipo di porta, quest'ultima, di cui molti Pc e Mac più datati risultano sprovvisti.
Quindi, per avere la certezza di ricaricare l'iPad, Apple dichiara che "il modo più veloce è usando l'adattatore incluso. L'iPad si ricarica, anche se più lentamente, quando è collegato ad una porta USB ad alte prestazioni (come quelle di molti computer e Mac recenti) o con un adattatore iPhone. Quando viene collegato ad una porta USB standard (quella di molti PC o di Mac più vecchi) l'iPad si ricarica ma solo se è in modalità sleep".
ipad-rilasciato-un-documento-tecnico-su-ricarica-v-1.jpgEcco il messaggio di "not charging" che appare nella barra di status vicino all'icona della batteriaIn poche parole: collegato all'alimentatore iPad si può usare e ricaricare contemporaneamente, usando una porta ad alte prestazioni si ricarica anche utilizzandolo, ma più lentamente.
Collegato ad una porta standard si carica solo se in modalità stand by. Il computer collegato, conclude Apple, deve essere aceso ed in funzione, altrimenti le batterie non si ricaricheranno.     

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social