Avviso da BitDefender, Office 2010 Beta Impersonator è un virus trojan

Pubblicato il: 23/05/2010
Autore: Redazione ChannelCity

BitDefender ha lanciato un allarme sicurezza che riguarda la presunta versione Beta di Office 2010 che in realtà viene usata come esca dai cybercriminali.

BitDefender mette in guardia contro un nuovo trojan. Infatti, esattamente una settimana dopo l'avviso su un falso compatibility checker per Windows 7, un'altra mail pericolosa ha cominciato a girare in rete. L'oggetto? "Guarda come agisce Office 2010 Beta".     

bitdefender-office-2010-beta-impersonator-e-un-tro-1.jpg
L'allettante titolo accompagna un messaggio che rivela agli utenti le novità di questa nuova versione di Office: valutata con 5 stelle su 5, questa versione Beta è troppo attraente per non essere testata. Per guadagnare tempo e far ottenere agli utenti questo programma il prima possibile, la versione Beta promessa è allegata alla mail come file zip. Il che risulta abbastanza sospetto. Estraendolo, l'allegato rivela un file eseguibile nominato con una sconcertante serie di lettere e numeri, sullo stile di un codice di licenza. Infatti, questo nome è in realtà il codice di licenza che gli utenti devono inserire per attivare il prodotto beta. Ciò nonostante, un dettagliato file check smaschera il falso beta come un malware.  
bitdefender-office-2010-beta-impersonator-e-un-tro-2.jpg Identificato da BitDefender come Trojan.Downloader.Delf.RUJ, questo malware colpisce la piattaforma Windows. E' progettato per infiltrarsi nel computer dell'utente e aprire un canale grazie al quale grandi quantità di adware e spyware posso essere trapiantati nel sistema colpito, generando così moltissime pubblicità popup.
Una volta installato, il Trojan crea una copia di se stesso nella cartella di sistema e il registro è modificato per far operare la copia ad ogni startup di Windows. In seguito, cerca di connettersi ad un indirizzo IP specifico per scaricare diversi file dannosi. 
Trojan.Downloader.Delf.RUJ è inoltre una minaccia molto pericolosa per i dati personali e finanziari.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social