nVidia GeForce GTX 465 con DirectX 11 a prezzi contenuti

Pubblicato il: 04/06/2010
Redazione ChannelCity

nVidia rilancia la propria famiglia GTX 400 introducendo una GPU dal prezzo più contenuto rispetto ai due modelli al top di gamma e capace di offrire pieno supporto DirectX 11 e tutte le tecnologie proprietarie più sofisticate.

nVidia GeForce GTX 465 è la più recente GPU della famiglia GTX 400 e si contraddistingue per un prezzo più abbordabile rispetto alle "sorelle" top di gamma GTX 470 e 480. Questa soluzione, lanciata oggi al Computex di Taipei, consente di portare le nuove tecnologie nVidia a una fetta di pubblico più ampia, grazie a un prezzo di commercializzazione di 279 dollari.
La nuova GPU condivide con i modelli più veloci l'impiego dell'architettura Fermi, il pieno supporto DirectX 11 e la compatibilità con le tecnologie proprietarie PhysX e 3D Vision. La capacità di gestione per la tassellatura hardware offre agli sviluppatori la piena possibilità di creare ambienti e scene molto complessi e credibili.
geforce-gtx-465-directx-11-a-prezzi-piu-contenuti-1.jpgÈ garantito il pieno supporto e l'accelerazione di titoli DirectX 9 e 10, oggi ancora molto diffusi, oltre all'accelerazione di applicativi DirectX 11, con il supporto di molte funzionalità espressamente concepite per ottimizzare i giochi. Tra queste, la gestione AntiAlias 32x ad alta velocità, capace di smussare i bordi dei modelli 3D e di incrementare il realismo dei soggetti rappresentati. GTX 465 assicura una riproduzione Blu-ray fluida e veloce, con la possibilità di riprodurre Blu-ray 3D con decodifica da parte della GPU e l'ottimizzazione della riproduzione di film 3D e di streaming 3D su Internet. Con PhysX, invece, è possibile trasformare i movimenti dei corpi a tre dimensioni e dare vivacità e verosimiglianza ai giochi, creando ambienti davvero dinamici e interattivi.
Non manca il supporto per l'architettura CUDA di nuova generazione, la base per la piattaforma di computing nVidia, con supporto completo di linguaggi e API, compresi CUDA C/C++, DirectCompute, OpenCL, Java, Python e Fortran.
Nel dettaglio, i primi modelli disponibili presso i principali produttori avranno un core clock di 607 MHz, uno Shader Clock di 1.215 MHz e 1 GByte di memoria SDRAM GDDR5 a 1.603 MHz.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social