iPhone 4 con il contagocce e i clienti si ribellano

Pubblicato il: 30/07/2010
Autore: Andrea Sala

Nel giorno del debutto di iPhone 4 in Italia si sono verificate le immancabili code davanti agli Apple Store di Roma e Carugate, nell'hinterland milanese. Esigui gli smartphone destinati al nostro paese e diversi clienti si sono arrabbiati.

iPhone 4 ha debuttato in Italia e, come da copione, l'attesa era molta: le classiche code di clienti fuori dai due Apple Store di Roma Est e Carugate (a pochi passi da Milano), non hanno tardato a formarsi. Le notizie giunte fin ora parlano di oltre un migliaio di persone in attesa alle 8 di stamane, insomma una discreta folla. Folla che ha però cominciato a radunarsi davanti ai punti vendita già da ieri sera.
iphone-4-poche-scorte-e-i-clienti-si-rivoltano-1.jpg
Tutto liscio quindi? Non proprio. Come molti addetti ai lavori avevano previsto, il numero degli iphone 4 destinati al nostro paese da parte di Apple sono state esigui: ogni punto vendita ha  ricevuto solamente 500 unità. Per questo ci sono state diverse segnalazioni di clienti imbufaliti dopo una lunga attesa, quando hanno scoperto che i modelli da 32GByte sono andati esauriti: la rabbia è sfociata in episodi di tensione con la security presente.
Sembra che a breve arriveranno altri iPhone 4 per risolvere il problema, ma è tutto da verificare, e per ora Apple non dice nulla di ufficiale.
iphone-4-poche-scorte-e-i-clienti-si-rivoltano-2.jpg
Sull'Apple Store italiano lo smartphone iPhone 4 è disponibile all'acquisto solo passando dalle opzioni di configurazione: sul sito il tempo di attesa per la consegna è di 3 settimane.
iphone-4-poche-scorte-e-i-clienti-si-rivoltano-3.jpg
Il motivo più probabile di questa "carestia"? Molti puntano il dito conto la decisione di Apple di distribuire da oggi il nuovo smartphone in molti, troppi paesi, ossia Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Hong Kong, Irlanda, Lussemburgo, Nuova Zelanda, Olanda, Singapore, Spagna, Svezia e Svizzera.
Va segnalato che i primi acquirenti si sono lamentati, non per la scarsa qualità del prodotto ma per la mancata fornitura gratuita di custodia in gomma - il cosiddetto "Bumper" - per risolvere il ben noto problema dell'antenna. Se gli acquirenti italiani non saranno soddisfatti, però, potranno essere rimborsati totalmente entro 30 giorni dall'acquisto (solo per iPhone svincolati da contratti tariffari).
Parrebbe anche che non tutti i punti vendita dei carrier italiani partner di Apple abbiano ricevuto il nuovo smartphone. Problemi tecnici o meno, iPhone sta lasciando il segno anche in Italia: sarà interessante analizzare i dati di vendita relativi a questo primo weekend italiano del nuovo melafonino.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social