AMD, le novità per Bulldozer e Llano

Pubblicato il: 12/11/2010
Autore: Redazione ChannelCity

Lo sviluppo dell'architettura Bulldozer e delle APU Llano prosegue. Nuove CPU multi-core vedranno la luce nei prossimi mesi, mentre la Accelerated Processing Unit ha subito qualche ritardo rispetto agli annunci iniziali.

AMD ha in serbo tante novità per i prossimi mesi, a partire dall'arrivo delle prime soluzioni basate su micro-architettura Bulldozer, alle APU Llano. Si tratta di prodotti per il mercato mainstream e server, che verranno introdotti per rinnovare la line up e per proporre alternative alla controparte Intel.
Entro aprile sarà avviata la produzione di massa per le CPU Zambesi, orientate verso il segmento desktop.
Si tratta di processori a 32 nm, la roadmap prevede l'introduzione graduale di unità a 8, 6 e 4 nuclei operativi. Le versioni a 8 core potranno beneficiare di 8 Mbyte di cache, mentre la cache per i modelli inferiori dovrebbe essere più ridotta. I processori, con packaging AM3, hanno tecnologia TurboCore 2.0 per l'overclock specifico di alcuni core, oltre a un controller per memorie DDR3 a 1.866 MHz.
Poco dopo la metà dell'anno dovrebbe essere disponibile la piattaforma Fusion / Llano. Le nuove APU saranno disponibili in due versioni, una dual-core da 65 W e altre multi-core con TDP sino a 100 W.
Sono confermate le specifiche di Llano, che comprende GPU e CPU a 32 nm, oltre a una cache L2 da 1 MByte. La sezione video sfrutta l'architettura Radeon serie HD 5000, con supporto per API DirectX 11 e capacità di decodifica HD tramite UVD 3.0.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social