Wikileaks, la soluzione Boole Server gratis per le ambasciate italiane

Pubblicato il: 03/12/2010
Autore: Redazione ChannelCity

All Security Net, società del Gruppo Peruzzo Multimedia Company, ha deciso di mettere a disposizione, gratuitamente, alle ambasciate italiane in tutto il mondo la soluzione Boole Server, studiata appositamente per tutelare al massimo la riservatezza dei file, in modo da prevenire ogni possibile fuga di dati.

In questi giorni, in cui le scottanti rivelazioni di Wikileaks tengono banco su tutti i media, l'attenzione ai sistemi di protezione e sicurezza dei dati è ancora più alta del solito.
È in questo contesto che All Security Net, società del Gruppo Peruzzo Multimedia Company con sede a Milano, ha deciso di mettere a disposizione gratuitamente alle ambasciate italiane in tutto il mondo la soluzione Boole Server, studiata appositamente per tutelare al massimo la riservatezza dei file, in modo da prevenire ogni possibile fuga di dati.
Boole Server – nominato nel 2010 "Cool Vendor" in Data and Infrastructure Protection da uno dei più importanti analisti di mercato - è iun sistema sicuro e modulabile pensato per proteggere i dati sensibili consentendo la loro condivisione da parte dello staff, dei partner e dei clienti, come e quando necessario.
Boole Server garantisce che le informazioni riservate e la proprietà intellettuale, a prescindere dal tipo di file che le contiene, non verranno trasmesse, rubate o smarrite durante l'invio o la permanenza sul server, né per errore umano né per dolo.
Solo agli utenti autorizzati è concesso utilizzare, modificare, copiare, stampare o visualizzare determinati file, mentre avanzate funzioni di auditing registrano ogni attività effettuata su file dall'utente.
Con sedi in Europa (Regno Unito, Lussemburgo, Italia, Svizzera e Francia), Medio Oriente (Emirati Arabi Uniti) ed Estremo Oriente (Shanghai, Hong Kong), attualmente Boole Server assiste numerosi clienti, grandi e piccoli, appartenenti ai più svariati settori di attività in tutto il mondo.
Tra le aziende leader che hanno scelto di proteggere i propri dati con Boole Server, si possono menzionare: Versace, Tod's, Rai, Fon-Sai Assicurazioni, Barilla, Sea.
"Evitare le fughe o i furti di dati è uno degli imperativi di chi si occupa di informatica nelle aziende e negli enti: è a queste esigenze che risponde le soluzione Boole Server, con la quale è anche possibile impedire che i dati vengano copiati o trasferiti su supporti di memoria esterni come le chiavette USB, un metodo purtroppo utilizzato molto oggigiorno, vista l'estrema facilità con cui può essere messo in atto", sottolinea Alessandro Peruzzo, Amministratore Delegato di All Security Net. "Nell'intento di fare una cosa gradita a tutti gli italiani e al Governo del nostro paese, abbiamo deciso di mettere a disposizione Boole Server gratuitamente alle ambasciate italiane per contribuire ad agevolare ulteriormente la loro importante e delicata funzione in tutto il mondo".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social