ScanSnap N1800, il nuovo scanner di rete PFU-Fujitsu

Pubblicato il: 02/03/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Lo ScanSnap N1800 consente di trasmettere i documenti cartacei in modo semplice e di inserirli direttamente nei processi di lavoro dell'azienda, nella sua rete locale o di utilizzarlo in ambiente cloud.

Il compatto ScanSnap N1800 di PFU Imaging Solutions Europe., società del gruppo Fujitsu, è stato pensato per gruppi di lavoro o piccole imprese.
I processi di acquisizione dei documenti sono configurabili singolarmente e possono successivamente essere configurati come "tasti rapidi di lavoro". In questo modo gli utenti vedranno apparire sul touch screen solamente le funzioni di cui hanno bisogno per quel particolare processo.
Ciò consente di risparmiare tempo e ridurre gli errori. Inoltre i pulsanti programmabili permettono di trasmettere le informazioni scansionate direttamente  al reparto o al processo di lavoro desiderato.L'N1800 è in grado di funzionare completamente da solo, grazie alla sua gestione utenti integrata e all'intelligente connessione diretta a e-mail, web e cloud storage

scansnap-n1800-il-nuovo-scanner-di-rete-fujitsu-1.jpg
Progettato per un ambiente aziendale, lo scanner trasferisce fino a 40 immagini al minuto (20 fogli A4 al minuto, fronte-retro) alla rete e ai processi di lavoro esistenti. Un messaggio di conferma opzionale conferma che la trasmissione ha avuto successo. Lo ScanSnap N1800 ha inoltre altre interessanti caratteristiche: 
Efficace: tutto ciò che serve ad attivare il processo di elaborazione è il semplice tocco di un pulsante o di un'area presente sul touch screen. Se si desiderano funzioni speciali, con un altro tocco dello schermo si avrà a portata di mano un menu dettagliato dei parametri di acquisizione – sempre che  l'amministratore abbia fornito le giuste autorizzazioni per effettuare i cambiamenti.
Intelligente: la nuova soluzione processa anche una combinazione di documenti (scansione di lotti misti) in un solo passaggio: da un biglietto da visita fino a una pagina A3. Inoltre il software intelligente corregge automaticamente asimmetrie, orientamento degli originali e li ritaglia nella dimensione desiderata. In più, una funzione di riconoscimento interno, trasforma automaticamente le parole evidenziate in parole chiave PDF, utili per l'indicizzazione automatica e una ricerca veloce. 
Sicurezza: pubbliche amministrazioni,  banche e altre imprese con elevati requisiti di sicurezza possono utilizzare lo ScanSnap N1800. Se lo si desidera, è possibile generare una password di protezione per i file PDF e  crittografare i dati prima dell'invio. Il livello di sicurezza del dispositivo soddisfa anche rigorosi standard come la norma americana DOD 5220.22-M. 
Stand alone:lo scanner N1800 è in grado di funzionare senza PC o Server in quanto può connettersi direttamente a servizi di posta elettronica, sistemi NAS o Cloud Storage. Inoltre non è necessario installare driver o software su alcun Pc, contribuendo così alla riduzione delle spese amministrative. 
Personale: la possibilità di creare impostazioni individuali per ogni utente o gruppo di lavoro aumenta l'efficienza operativa. Rubriche e mailing list possono essere memorizzate in locale o ottenute centralmente da una directory LDAP aziendale. 
Flessibile: qualsiasi compito amministrativo può essere eseguito localmente con l'ausilio dell'intuitivo touch-screen. Inoltre le piccole e medie imprese non hanno bisogno di un server aggiuntivo o di gestione: lo ScanSnap N1800 è dotato di tutto il necessario. Fornito nella confezione è presente il Network Scanner Admin Tool. Questo software permette agli amministratori di accedere ai singoli scanner di rete o di connettersi a Server Centrale per gestire tutti gli ScanSnap N1800 presenti sulla rete.
Scalabilità: E' possibile configurare fino a 1000 dispositivi in modo completamente centralizzato, anche se sono fisicamente in posti diversi. Amministrando centralmente le autorizzazioni, nonchè le configurazioni, le statistiche e i consumabili, la gestione diventa molto più semplice.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social