Sirmi, mercato Pc Italia in brusca discesa. Si salva solo il tablet

Pubblicato il: 26/07/2011
Redazione ChannelCity

Le vendite dei tablet nel secondo trimestre 2011 hanno raggiunto quota 190mila pezzi, superando abbondantemente le vendite dei netbook. Crollano le vendite nei desktop ma anche nei portatili consumer e professionali.

L'analista di mercato Sirmi, nell'ambito delle proprie attività di monitoraggio del Mercato della Digital Technology, ha rilasciato i dati di tutto il comparto "Client" relativi al secondo trimestre del 2011 che, mai come questa volta, ha evidenziato segni negativi in quasi tutte le tipologie dei prodotti di cui è composto.
Di seguito una breve sintesi dei risultati dello studio trimestrale relativo allo specifico comparto:
ANDAMENTO DEL MERCATO DEI CLIENT IN ITALIA - Risultati II trimestre 2011
  Unità consegnate  Variazione % su anno precedente Fatturato (milioni di euro)  Variazione % su anno precedente
         
DT Consumer 109.400 -16,7% 45,9 -18,6%
DT Professionali 259.100 -12,2% 93,3 -12,2%
DT Totali 368.500 -13,6% 139,2 -14,4%
         
NB Consumer 414.000 -13,0% 168,7 -18,9%
NB Professionali 280.500 -5,6% 181,8 -5,9%
NB Totali 694.500 -10,2% 350,5 -12,6%
         
Netbook 153.500 -57,2% 29,6 -62,1%
         
Tablet 190.000 154,0% 83,4 144,2%
         
PC Workstation 9.400 7,2% 21,3 9,1%
         
Thin Client 5.400 3,3% 0,8 -7,7%
         
Totale PC Client 1.421.300 -13,7% 624,8 -10,3%
Fonte: SIRMI SPA – Luglio  2011

Considerando tutte le linee di prodotto, il mercato dei computer Client nel secondo trimestree del 2011 è sceso complessivamente di quasi 250.000 unità, che in termini percentuali equivalgono ad un calo del -13,7%.
Se da questi valori vengono esclusi i Tablet, che nel trimestre in oggetto hanno nuovamente stabilito una crescita importante (+154%), il segno negativo diventa del -21,7%
Addentrandosi nel dettaglio dei numeri si evidenziano situazioni oltremodo negative:
-          quasi meno 17% per i DT Consumer
-          decremento di oltre il 12% per i DT Professionali;dato che porta il comparto DT a perdere più di 50.000 unità, con un decremento percentuale del -13,6%
-          NB Consumer a meno 13%
-          NB Professionali con un decremento vicino al 6%;dato che porta il comparto NB ad un decremento vicino al 10%.

La situazione più negativa, peraltro come Sirmi aveva previsto già da qualche trimestre, è relativa ai NetBook che scendono di circa 200.000 unità, con un decremento vicino al 60%.
Si differenziano per segno di tendenza le ultime due categorie di prodotto, che rappresentano tipologie di "nicchia": PC Workstatione e Thin Client, che segnano un andamento positivo, rispettivamente del +7% e +3% circa.
Questi andamenti hanno contribuito a rafforzare la quota di mercato dei NoteBook che rappresentano il 60% del valore totale, considerando all'interno anche i NetBook (+10,8%): oltre il 2% rispetto al dato dello stesso periodo del 2010.
Infine, un unico dato di tipo previsionale sull'intero esercizio 2011: Sirmi stima che il mercato complessivo dei PC Client si attesti su circa 7,7 milioni di pezzi, di qualche punto percentuale inferiore rispetto al 2010.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social