EMC e HP, per ora la fusione non si fa

Pubblicato il: 23/09/2014
Autore: R.B,.

Secondo il Wall Street Journal il leader dello storage EMC avrebbe trattato con HP, per ora senza successo, ma starebbe esplorando anche altre ipotesi.

La fusione fra Emc e Hp, almeno per il momento, non sembra destinata a concretizzarsi. L’indiscrezione arriva dal Wall Street Journal, che rivela come discussioni su questo tema siano in corso da un anno, ma si siano di recente interrotte.
Ad avviare la trattativa sarebbe stato il top management di Emc, sotto la pressione degli azionisti, soprattutto il fondo Elliott Management che ha appena investito oltre 1 miliardo di dollari nel capitale di Emc (detiene una quota che si aggira intorno al 2% e vorrebbe anche la separazione da VMware) e del prossimo pensionamento di Joe Tucci, alla guida della società da tredici anni.
La proposta era basata sul concetto di fusione fra eguali, ma non ci sarebbe stato accordo sulle condizioni finanziarie e sarebbe subentrata la preoccupazione di un rifiuto da parte dei rispettivi azionisti. Fosse andata in porto, l’operazione avrebbe portato alla creazione di una realtà da 130 miliardi di dollari di giro d’affari, con vari problemi di sovrapposizione di offerta da risolvere, ma anche punti di complementarietà non trascurabili.
Tuttavia, Emc sarebbe tuttora in cerca di un partner con il quale realizzare una megafusione. Sondaggi, sempre secondo il Wall Street Journal, sarebbero stati compiuti con DellCisco e Oracle.

Categorie: Attualità

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota