730 precompilati, superata quota venti milioni

Pubblicato il: 17/04/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Nelle prime 24 ore, sono stati oltre 206mila i contribuenti che hanno preso confidenza con il proprio 730 precompilato, in attesa di accettarlo o integrarlo a partire dal prossimo 1° maggio.

Sono ben 20.442.683 le dichiarazioni precompilate disponibili sul sito internet delle Entrate e sono oltre  207mila i contribuenti che hanno già visualizzato il proprio 730, con oltre 257mila accessi. Ma i numeri dicono anche che sono oltre 1 milione e 200mila le risposte alle richieste di accesso da parte dei Caf, 220mila visite e un milione e mezzo di pagine consultate sul sito di assistenza http://info730.agenziaentrate.gov.it. 
È questo un primo bilancio a poco più di 24 ore dalla partenza dell’“operazione precompilata”, che sta portando, inoltre, a una crescita esponenziale dei Pin richiesti per accedere ai servizi online dell’Agenzia: solo negli ultimi 4 mesi ne sono stati rilasciati oltre 900mila che, sommati a quelli già attivi, sfiorano quota 3 milioni. 
Sono 20.442.683 gli italiani per i quali l’Agenzia ha predisposto il 730 precompilato: si tratta dei 18.007.622 contribuenti che nel 2014 avevano presentato il 730 e dei 2.435.061 che, pur avendo optato lo scorso anno per il modello Unico, sono in possesso dei requisiti per la nuova dichiarazione precompilata. 
Dall’inizio dell’anno i contribuenti che hanno richiesto il Pin per accedere ai servizi online dell’Agenzia sono stati 903.322. Di questi, 788.781 lo hanno richiesto direttamente tramite il sito internet delle Entrate, 109.293 recandosi in un ufficio territoriale dell’Amministrazione finanziaria, 4.804 via call center e 444 presso i Consolati. Grazie a queste nuove abilitazioni, che hanno segnato un incremento del 45,9%, il numero complessivo degli utenti di Fisconline è salito a quota 3 milioni. Oltre a questi, sono pronti ad accedere alla precompilata anche i circa 5 milioni di contribuenti in possesso delle credenziali di accesso rilasciate dall’Inps, per un totale di quasi 8 milioni.

Categorie: Attualità

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota