Samsung Galaxy Note 7, ridotta la carica della batteria per evitare l'esplosione

Pubblicato il: 14/09/2016
Autore: Redazione ChannelCity

Dopo il ritiro di 2,5 milioni di dispositivi, per il Galaxy Note 7 sarà limitata al 60% la capacità di caricare le batterie in modo da evitarne il surriscaldamento e, dunque, l'esplosione.

Samsung, dopo il problema "esplosione" del Galaxy Note 7 ha deciso di diminuire la capacità di carica delle batterie del Galaxy Note 7 per ridurre i rischi di esplosione, dopo aver sospeso le vendite di questi modelli lo scorso 2 settembre
Intanto, fa Sapere Samsung, sono stati ritirati dal mercato 2,5 milioni di device che saranno sostituiti. Oggi Samsung ha pubblicato sui più grandi quotidiani sud-coreani l'annuncio che per il Galaxy Note 7 sarà limitata al 60% la capacità di caricare le batterie in modo da evitarne il surriscaldamento e, dunque, l'esplosione.

Categorie: Attualità

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota