CleverMobile Distribution è il miglior partner Emea di BlackBerry «Un percorso netto, deciso e coraggioso». Le voci, gli obiettivi

Pubblicato il: 05/10/2019
Marco Maria Lorusso

CleverMobile Distribution è stata nominata come Top Distributor Partner Emea di BlackBerry proprio nei giorni scorsi a Londra durante la tappa europea del World Tour che il colosso della security sta sviluppando, come da tradizione, in tutto il globo. L’intervista esclusiva con Antonio Serra, sales and marketing director della società che ha (ri)portato la nuova BlackBerry in Italia

CleverMobile Distribution è stata nominata come Top Distributor Partner Emea di BlackBerry proprio nei giorni scorsi a Londra. La cornice, prestigiosa, è quella della tappa europea del World Tour che il colosso della security sta sviluppando come da tradizione in tutto il globo. Un premio di grande importanza per il distributore informatica a valore che solo due anni fa ha debuttato nel nostro Paese con l’obiettivo dichiarato di focalizzarsi solo ed esclusivamente sulle tecnologie mobile di valore.





Un obiettivo coraggioso come coraggiosa è stata la scelta di (ri) portare in Italia BlackBerry nella nuova veste di brand completamente dedicato alla gestione della security nell’ambito della rivoluzione dell’Enterprise of Everything che ha proprio nel mobile il suo motore più potente. Una focalizzazione che, lato suo, BlackBerry ha voluto premiare con un contratto di distribuzione esclusiva in Italia. Un percorso interessante e in costante crescita che già lo scorso anno, sempre a Londra, aveva visto la stessa Clever arrivare in nomination. In quella occasione, proprio Serra, manager con una lunga esperienza lungo tutti i percorsi di valore del canale ICT, aveva dichiarato che si trattava dell’inizio di un cammino che avrebbe portato il “suo” distributore a scalare la vetta dei top partner emea della multinazionale canadese.Detto fatto, nei giorni scorsi, proprio Antonio Serra e il team di CleverMobile Distribution sono stati chiamati sul palco del World Tour di BlackBerry.  


clevermobile distribution blackberrylondra3

CleverMobile Distribution eccellenza europea di BlackBerry

«Sono state giornate ricche di novità e di interventi che hanno confermato proprio BlackBerry come una delle Top 5 multinazionali della cyberseurity mondiale. La sorpresa più grande si è palesata per noi però nel corso della cena di gala. Sapevamo di essere in nomination per i BlackBerry awards, ma quando Alex Conrad, Senior Director, Head of EMEA Channel ha chiamato CleverMobile Distribution per premiarla come Top Distributor Partner Emea soddisfazione e orgoglio ci hanno travolto. Grazie ai nostri clienti che hanno creduto e credono in noi e nella potenza di BlackBerry. Grazie al mio splendido team Elisa Noli, Massimo Scorcucchi, Andrea Perna che, con tenacia, ha permesso questo risultato. Grazie a Paolo Bianchini, Senior Channel Account Manager di BlackBerry in Italia che con pazienza ci supporta quotidianamente, grazie a tutti...». Emozioni forti ma anche un trampolino decisivo per una società che nel giro di due anni sta chiamando a raccolta un ecosistema di partner e vendor di grande valore. «Volevamo essere il primo e unico Value Added Distributor italiano dedicato esclusivamente alle tecnologie mobile di nuova generazione e lo siamo diventati – spiega Serra – grazie a scelte innovative e a brand come BlackBerry che hanno deciso di premiare il nostro focus. Nel giro di due anni abbiamo messo insieme crescite rilevanti senza passare dalla “scorciatoia” delle acquisizioni. La nostra forza è stata quella di fiutare prima del tempo soluzioni innovative ideali per il nostro mercato, vedi Accellion, Wandera, Titus, Globalscape (qui il sito del Distributore con tutti i dettagli sull’offerta Clever…)., unire competenze e supporti unici che canale e clienti aspettavano da tempo in ambito mobile. Poi ovviamente la (ri)nascista di BlackBerry in Italia con un cuore tutto dedicato alla cybersecurity». 


CleverMobile Distribution eccellenza europea di BlackBerry grazie a innovazione e numeri

Un mercato, quello della security dove proprio l’Intelligenza Artificiale si sta dimostrando un elemento chiave e dirompente a livello di abilità e capacità di proteggere il nuovo perimetro aziendale, un perimetro liquido in cui privato e professionale di mischiano, quasi a diventare la stessa cosa. «In questo senso BlackBerry si è mossa da tempo con l’acquisizione di una società come Cylance – spiega Serra – che non a caso a Londra è stata grande protagonista.  

 



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social