Class Action contro Oracle. Diritto di replica per Oracle

Pubblicato il: 25/01/2019
Redazione ChannelCity

Oracle, in una dichiarazione ufficiale da parte di Dorian Daley, Executive Vice President e General Counsel di Oracle, smentisce i fatti e ribadisce il proprio impegno per la "parità di trattamento".

In merito alla notizia sulla denuncia delle dipendenti Oracle in tema di discriminazione contro le donne, denuncia che si è trasformata in una Class Action, Oracle ci fa pervenire una dichiarazione ufficiale nel quale smentisce i fatti e ribadisce il proprio impegno per la "parità di trattamento".
"E' una causa che riteniamo priva di fondamento, basata su accuse non vere e su un procedimento gravemente viziato all'interno dell'OFCCP (Office of Federal Contract Compliance Programs), che si basa su statistiche raccolte selettivamente, piuttosto che sulla realtà. Siamo in forte disaccordo con le accuse pretestusose e continueremo nel procedimento per dimostrarne l'infondatezza. Rispettiamo i nostri obblighi normativi, siamo impegnati per la parità di trattamento e orgogliosi dei nostri dipendenti" ha affermato Dorian Daley Executive Vice President e General Counsel di Oracle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social