▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Fritz!Box diventa maggiorenne

AVM ha celebrato i diciotto anni di vita dei dispositivi della famiglia Fritz!Box e mette in fila i successi raggiunti

Vendor

Come ogni fine anno, l’azienda tedesca ha fatto il punto sui mesi trascorsi, sottolineando che con il 2022 sono ben diciotto gli anni trascorsi dalla presentazione del primo router della famiglia Fritz!Box. Tra le altre date importanti ricordiamo il 2016 con la presentazione del primo modello collegabile direttamente alla fibra ottica degli Internet Provider, il 2017 con i primi sistemi Mesh ed infine il 2022 con le soluzioni capaci di gestire la nuova fibra ultraveloce a 10 Gbit.La linea di prodotti di questo vendor per il nostro paese comprende attualmente una gamma completa di modelli compatibili con il Wi-Fi 6, come il router mesh 7590ax che garantisce una velocità in wireless di 3.600 Mbit/s o il 5530 Fiber, un modello che grazie ai moduli intercambiabili è compatibile con tutte le connessioni in fibra d'Europa.Parlando della società, Gianni Garita, responsabile AVM per l’Italia ha ricordato che “AVM è stata fondata nel 1986 a Berlino ed è un vendor che sviluppa i propri prodotti in Germania. L’anno scorso - 2021- abbiamo avuto un fatturato globale di 570 milioni di euro con circa 880 persone, quest’anno è andata un po’ meglio nonostante la situazione particolare dovuta allo shortage dei componenti elettronici e al grosso impatto alla produzione dovuto alla pandemia. Il 2022 è stato un anno di grandi successi per me e tutti il team di AVM Italia poiché siamo cresciuti molto. Seguiamo tutti i canali e siamo ormai riconosciuti da tutti. AVM è sinonimo di prodotti di alta qualità. Parlando di tecnologie, quest’anno abbiamo lanciato tantissime novità compatibili con lo standard ax, come il nuovo repeater 3000 AX. Molti si domandano se serve il Wi-Fi 6 e la risposta è sì, poiché garantisce una elevata stabilità del segnale specialmente con tantissimi device collegati, una maggior velocità, l’ottimizzazione della trasmissione, una sicurezza elevata e una minor latenza, caratteristica importante non solo per i gamer”.



Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter