Da Acronis sicurezza cloud ‘all-in-one’ dal backup alla cyber protection

Con Cyber Protect Cloud, Acronis mette a disposizione un'unica soluzione con funzionalità integrate di backup, anti-malware, antivirus e gestione della protezione degli endpoint di nuova generazione basata su Intelligenza Artificiale. L'elevato livello di integrazione e di automazione offre ai service provider una semplicità senza pari, permettendo loro di ridurre la complessità, aumentare la produttività e tagliare i costi operativi

Vendor

Da anni l'aumento esponenziale dei dati generati sta rendendo sempre più difficile per le aziende mantenere sui propri server locali la gestione delle informazioni, dei programmi e dei sistemi. “Una difficoltà che le spinge inevitabilmente ad appoggiarsi a soluzioni in cloud, capaci di offrire tutta quella flessibilità e quella scalabilità di cui hanno bisogno. Si tratta di soluzioni che, però, devono essere adeguatamente protette per salvaguardare sistemi e dati da perdite, furti e interruzioni operative che possono essere dovute non solo ad attacchi informatici, ma anche a guasti hardware, disastri naturali o semplici errori umani” afferma Ronan McCurtin, Sales VP Europe, Israel and Turkey di Acronis, evidenziando come il vendor, spinto dalla passione di proteggere ogni carico di lavoro, metta oggi a disposizione l'unica soluzione di protezione informatica ‘all-in-one’ per ambienti di qualsiasi dimensione: una soluzione in grado di risolvere tutte le sfide di Salvaguardia, Accessibilità, Privacy, Autenticità e Sicurezza (SAPAS) del mondo moderno.

Da anni Acronis sta investendo, in particolare, nello sviluppo di Acronis Cyber Protect Cloud, la piattaforma di cyber protection messa a punto per soddisfare soprattutto le esigenze dei Managed Service Provider attraverso una struttura multilivello/multitenant e la sua disponibilità in modalità white label, che consente agli Msp di personalizzare lo spazio cloud con il proprio logo e di amministralo attraverso una console centralizzata. “A questo si aggiunge la rete globale dei nostri oltre 40 data center in cloud, cui se ne affiancheranno presto altri 111 in tutto il mondo. Una rete in grado di offrire una vasta gamma di servizi e soluzioni per la protezione dei dati attraverso una piattaforma unica, che ai Service Provider garantisce più funzionalità integrate, riducendo i classici costi di gestione: accanto al backup in cloud la piattaforma copre, infatti, anche gli aspetti del disaster recovery, la protezione endpoint antimalware/antiransomware e l’amministrazione centralizzata e remota della security dei clienti attraverso l’Intelligenza Artificiale” prosegue McCurtin, sottolineando come tutte queste funzionalità integrate rappresentino da una parte un beneficio per i clienti, che possono avvantaggiarsi di una protezione più estesa, e dall’altra un interessante vantaggio per gli Msp, che possono consolidare l’offerta dei servizi di sicurezza sfruttando facili opportunità di up-selling e cross-selling.

L’offerta ha avuto, come immaginabile, un’evoluzione nel tempo. “Alle classiche funzionalità di backup e disaster recovery abbiamo successivamente aggiunto funzionalità di antivirus/antimalware, Url filtering, vulnerability assessment, patch management, gestione remota e controllo dei dispositivi in modo da offrire ai partner un insieme di funzionalità di cyber protection sempre più complete. Il tutto è stato, poi, corredato da servizi come la sincronizzazione e la condivisione di documenti, la notarizzazione e la firma elettronica attraverso blockchain” precisa il Sales VP.

Dal punto di vista dell’implementazione, la piattaforma è stata pensata per offrire il massimo della flessibilità. Cyber Protect Cloud può essere erogato, infatti, come servizio attraverso i marketplace dei distributori, ma è accessibile anche attraverso l’infrastruttura cloud di Acronis o implementabile presso lo stesso data center dei dealer. “La flessibilità della soluzione è garantita anche dalla sua forte capacità di integrazione con molti altri strumenti: questo significa che, se un rivenditore ha già una soluzione di endpoint protection attiva, può completarla con la nostra componente di backup; oppure, se un’azienda o un Msp gestisce già i backup attraverso una piattaforma cloud, Acronis Cyber Protection può essere semplicemente integrato per garantirne una gestione migliore” puntualizza McCurtin.

ronan mccurtinRonan McCurtin, Sales VP Europe, Israel and Turkey di Acronis
Le novità del #CyberFit Partner Program
Fortemente orientata al canale, oggi Acronis lavora in Italia con i più importanti distributori e i principali Service Provider presenti sul territorio. “I partner sono il cardine della nostra azienda e il loro successo è il nostro. Per questo recentemente abbiamo messo a punto il #CyberFit Partner Program, un programma pensato per aiutare tutti gli operatori a raggiungere i propri obiettivi di business e premiarli in base all’esperienza, all'impegno e alla volontà di crescita” chiarisce McCurtin. Il programma, il cui obiettivo è fornire vantaggi e incentivi economici in grado di aggiungere valore al business, è articolato in quattro livelli di certificazione (Registered, Authorized, Gold e Platinum), che prevedono un accesso differenziato a benefici e strumenti dedicati. Tra questi vanno senz’altro segnalati alcuni tool di marketing automation disponibili sul partner portal e pronti all’uso: campagne e-mail per il lancio dei prodotti, landing page, materiali di marketing in co-branding, campagne di lead generation tramite la piattaforma di marketing digitale, gestione dei contatti e generazione di report sulle campagne e sulle performance delle attività.

All’interno del #CyberFit Partner Program, il #CyberFit Score riveste, poi, un’importanza particolare. Si tratta di una classificazione specifica per ogni tipologia di partner, utilizzata per valutare e assegnare un punteggio a una serie di voci che definiscono l'impegno del dealer nell'erogazione dei servizi Acronis. In questo modo vengono identificati punti di forza e aspetti da migliorare. “Si tratta di uno dei pilastri principali dell’Acronis #CyberFit Partner Program e ha l'obiettivo di indicare le aspettative di Acronis rispetto alla partnership e di definire le aree di crescita comune, andandola a stimolare con una formazione continua fatta di corsi on demand e dal vivo in lingua italiana, tutti organizzati dal nostro team Academy” chiarisce McCurtin, spiegando che le soluzioni Acronis sono soprattutto adatte ai Service Provider impegnati in un modello di distribuzione on-demand, a consumo o ibrido; ai Managed Service Provider; ai fornitori di servizi di hosting; alle società di telecomunicazioni; ai Managed Security Services Provider e, infine, ai rivenditori a valore aggiunto abituati a vendere servizi.

“I nostri investimenti sul canale sono continui. Di recente per i Service Provider abbiamo, per esempio, introdotto demo-lab on demand, licenze Nfr per testare le soluzioni, rebate per i dealer accreditati Platinum e Gold, alcune certificazioni tecniche e nuovi strumenti marketing. Parallelamente, sul fronte infrastrutturale, stiamo aumentando il numero dei data center per garantire una protezione e una gestione del dato ancora migliore” conclude McCurtin, che ricorda la stretta collaborazione del vendor con i distributori. Con loro le attività sviluppate riguardano soprattutto appuntamenti formativi, attività di lead generation e azioni di co-marketing. Ogni realtà distributiva è affiancata costantemente da un Distributor Channel Manager, supportato a sua volta da un Cloud Distributor Manager incaricato di rispondere tempestivamente alle tante esigenze quotidiane. A queste figure si aggiunge il lavoro costante del team di inside sales, composto da una decina di persone, tutte impegnate a indirizzare le più svariate richieste tecniche e commerciali.

Registrati per ottenere 30 giorni di prova gratuita di Acronis Cyber Protect Cloud
https://www.acronis.com/it-it/products/cloud/trial/#/registration

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche