Computer Gross, il Vad con la missione da aggregatore in ambiente multicloud

Il distributore di Empoli accompagna i partner nel necessario percorso di trasformazione, arricchendo l’offerta cloud dei vendor con attività di abilitazione e servizi a valore. Forte l’impegno nell’integrazione delle soluzioni e delle tecnologie proposte, tutte disponibili su SolutionUp, il suo marketplace in costante evoluzione

Distributori
Da più di otto anni il cloud rappresenta uno dei principali assi di sviluppo di Computer Gross. “In questa direzione abbiamo investito in infrastrutture, processi e skill, oltre ad aver arricchito il nostro portafoglio con nuovi vendor ‘born in the cloud’ e i workload dei fornitori di riferimento nei vari digital trend emergenti” afferma David Baldinotti, Software & Cloud Sales Manager di Computer Gross, ricordando come le soluzioni as-a-service del distributore siano tutte disponibili sul suo marketplace SolutionUp. L’intenzione è continuare il percorso evolutivo intrapreso per indirizzare ancora meglio le richieste crescenti di un mercato sempre più interessato al cloud e aiutare gli operatori di canale a fare ingresso nei nuovi ecosistemi tecnologici. “In ambito cloud intendiamo essere l’estensione dei vendor sul canale italiano: un obiettivo su cui abbiamo lavorato e continueremo a lavorare con impegno, arricchendo le soluzioni offerte con servizi di qualità e competenze avanzate” chiarisce Baldinotti. Inevitabilmente intensa, quindi, l’attività di scouting e recruitment del distributore, interessato a tutti i nuovi digital trend in atto: dalla cybersecurity alla data protection, dai big data agli analytics, dall’AI e al Cognitive Computing, all’IoT, fino alla Data Center Modernization, all’Agile computing e alle Modern Application.

“Oggi la nostra proposta di Hypescaler Cloud è forse tra le più ampie sul mercato: un portfolio ricco e articolato, completato da servizi di consulenza che hanno l'obiettivo di accelerare l'ingresso dei partner nella complessità dei public cloud per trarne il giusto profitto” puntualizza il Software & Cloud Sales Manager, che sottolinea come Computer Gross abbia arricchito e integrato le offerte dei vendor con attività di abilitazione del canale e servizi a valore resi disponibili grazie alle ampie competenze dei suoi specialisti. Ai partner vengono, così, proposti concreti programmi di supporto, basati su percorsi e obiettivi condivisi con i vendor.

Sul marketplace cloud SolutionUp, in continuo sviluppo, il distributore non si limita poi a rendere semplicemente fruibili le offerte dei vendor attraverso l’automazione del processo di provisioning e deployment, ma si impegna costantemente a creare integrazione tra le soluzioni e le tecnologie proposte.


Cresce la richiesta di supporto e servizi a valore
“L’evoluzione del nostro portfolio ha seguito lo sviluppo del cloud in Italia: il risultato è che oggi siamo il Vad di riferimento per tutti quei partner che intendono soddisfare le nuove esigenze di clienti interessati non solo ai digital trend emergenti, ma anche alla trasformazione e alla migrazione delle applicazioni e delle infrastrutture esistenti” spiega Baldinotti, convinto che la complessità delle implementazioni cloud stia incrementando la richiesta di supporto e servizi a valore. A spingere questa complessità sono elementi: il multicloud, per esempio, ma anche l’esplosione dei dati e della loro importanza, l’affermazione di nuove piattaforme di sviluppo basate su microservizi e container, l’esigenza crescente di una rete flessibile, sicura e integrata con l’edge, la necessità di una protezione integrata e predittiva, l’espansione della ‘rete delle cose’, così come l’adozione di AI e Cognitive computing. “Tutte queste spinte, diversamente da quanto ci si aspettava, hanno incrementato la domanda di supporto e servizi a valore per affrontare la complessità che hanno creato. Noi siamo pronti a rispondere a questa urgenza mettendo a disposizione a un rafforzamento costante dei nostri skill tecnici e l’affiancamento continuo ai partner in tutti gli ambiti citati” prosegue Baldinotti, che evidenzia come nel suo percorso evolutivo Computer Gross sia sempre riuscita a portare quel valore che il canale richiede: dalla logistica ai servizi finanziari, dalla semplificazione della complessità del licencing al marketing, dal supporto al ciclo di vendita fino alle competenze nei vari domini tecnologici. “Il modello as-a-service e l’evoluzione verso il cloud sono l’ultima frontiera che ci ha visto impegnati ad accompagnare partner e clienti nel necessario percorso di trasformazione. Un impegno che si è concretizzato prima di tutto nel marketplace SolutionUp, una piattaforma pensata non solo come strumento di ‘subscription commerce’ capace di indirizzare la complessità della gestione del modello as-a-service adottato dai maggiori vendor software, ma anche per lavorare meglio con i partner, integrando le varie soluzioni tra loro. Un marketplace arricchito da tutti i ‘managed services’ abilitati dai vendor, che possono essere appoggiati indifferentemente sul nostro edge data-center o su quello dei partner, cui sarà data presto la possibilità di integrare anche le loro offerte e personalizzare il tutto con il loro brand” chiarisce Baldinotti.

baldinotti davidDavid Baldinotti, Software & Cloud Sales Manager di Computer Gross
Forte l’impegno di Computer Gross anche sul fronte dell’abilitazione dei dealer in conformità con i programmi dei vendor a portafoglio, un’attività resa possibile dal potenziamento delle sue competenze tecniche in un’ottica multicloud e di integrazione tecnologica. L’acquisizione di competenze e certificazioni viene garantita, in particolare, grazie a Edulabs, un progetto che riveste un ruolo centrale nella strategia del distributore. A questo si aggiunge, poi, la capacità di Computer Gross di affiancare i partner nel completamento delle soluzioni proposte con specifici managed services e nell’implementazione di progetti di trasformazione e migrazione delle infrastrutture dei clienti.

Dall’approccio reattivo a quello proattivo
“Oggi tutte le organizzazioni, sia le grandi aziende ma ancora di più le piccole e medie imprese, stanno abbracciando il cloud. Un’adozione che nel tempo vedrà sicuramente un’accelerazione grazie soprattutto alla caduta di vecchie riserve psicologiche e culturali all’intero delle aziende, obbligate negli ultimi due anni ha ricorrere massivamente al cloud per garantirsi la necessaria continuità operativa” commenta Baldinotti, evidenziando come oggi tutte queste realtà cerchino partner ‘esperti’ e ‘consolidati’, capaci non solo di vendere soluzioni basate sul cloud, software e tecnologie per il data center, ma soprattutto di aiutarli con servizi su misura, come il supporto alla configurazione, all’implementazione e all’integrazione multicloud.

Da questo punto di vista, oggi l’ecosistema italiano dei partner è costituito, secondo il manager, da molteplici soggetti ‘consolidati’, che hanno tutte le capacità, l’esperienza e la ‘intimacy’ con i clienti, e da molteplici soggetti ‘esperti’, come i nuovi Isv, le start up, gli scale-up e i born in the Cloud. Computer Gross lavora con tutte queste realtà e intende creare tra loro le necessarie osmosi, permettendone una crescita in conoscenza e capacità.

“Sicuramente per i partner del canale tradizionale, costituito da reseller, Var, Isv e i system integrator, il viaggio verso il cloud non è sempre facile, ma dovrà essere comunque intrapreso. Alcuni di loro l’hanno appena iniziato, altri lo stanno invece già percorrendo da tempo. In generale, ognuna di queste realtà mostra un approccio diverso all’adozione del cloud, accomunato dall’essere quasi sempre reattivo, indotto dall’urgenza di soddisfare le esigenze dei clienti e seguire il cambiamento dei loro vendor di riferimento” rileva Baldinotti. L’impegno di Computer Gross è trasformare questo approccio da reattivo a proattivo. Per questo il distributore è intenzionato a continuare con gli investimenti, reclutando sempre più vendor cloud nei vari digital trend, sviluppando skill e managed services multi-vendor, supportando il canale con programmi specifici di formazione tecnico/commerciale e facendo evolvere il proprio marketplace. A questo aggiunge già oggi lo sviluppo di iniziative specifiche, anche in collaborazione con i vendor, per favorire la collaborazione e l’integrazione tra partner tradizionali e ‘born in the cloud’. “Sul mercato agiamo come aggregatore di soluzioni multicloud, integrando le offerte di vendor complementari con servizi aggiuntivi” conclude Baldinotti, ribadendo ancora una volta il ruolo chiave del marketplace di Computer Gross per permettere ai partner di accedere all’offerta completa dei vendor attraverso una piattaforma unificata, capace di ridurre drasticamente la complessità di back-office e accelerare il time to market.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche