Amazon Web Services (AWS) aprirà uno, e più, Data Center in Italia nel 2020: "Più sicurezza, standard e valore per un mercato chiave"

Pubblicato il: 13/11/2018
Marco Maria Lorusso

Amazon Web Services annuncia l’apertura di una nuova regione in Italia, e di più Data Center per l’inizio del 2020. La Region AWS Europe (Milan) comprenderà tre zone di disponibilità (Availability Zone) e sarà la sesta regione AWS in Europa, insieme a Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito e Svezia.

Ciao Milano! – An #AWS Region is coming to Italy! - https://t.co/kZtEyadHsR— Werner Vogels (@Werner) 13 novembre 2018
AWS, Amazon Web Service aprirà più Data Center in Italia e una nuova “Region” nel nostro Paese. La maturazione del mercato cloud sta conoscendo picchi inediti in questo 2018 e, come conseguenza naturale, i grandi nomi del mercato si muovono con decisione sviluppando strategie e nuove infrastrutture per servire meglio e con più efficacia imprese e operatori di canale: distributori informatica, (qui anche lo speciale sull'impatto del cloud sui distributori informatica) system integrator, Var… (qui anche lo speciale su come diventare service provider e fornitori di servizi cloud).
Proprio in queste ore AWS, Amazon web Services, colosso del cloud, ha annunciato l’apertura di una nuova regione in Italia per l’inizio del 2020. "La Region AWS Europe (Milan) – spiegano dalla società - comprenderà tre zone di disponibilità (Availability Zone) e sarà la sesta regione AWS in Europa, insieme a Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito e Svezia. Al momento, AWS offre 57 zone di disponibilità distribuite su 19 regioni geografiche a livello mondiale, con altre 12 Availability Zones in quattro regioni in arrivo fra la fine del 2018 e la prima metà del 2020, in Bahrain, Hong Kong SAR, Sud Africa e Svezia".

cloud sicurezza 1


AWS, Amazon Web Services, apre data center in italia, security compliance GDPR, prossimità

Nel cuore di una simile decisione, come in parte previsto c’è il GDPR (qui lo speciale proprio su come cambia il rapporto cliente/fornitore con il cloud e con il GDPR), nuovo regolamento per la gestione di dati sensibili e privacy. Una norma, entrata in vigore, non a caso in Italia lo scorso 25 maggio. Una norma nata proprio per “assecondare” e regolare la spinta travolgente che sta portando all’esterno e tra le nuvole le infrastrutture IT di milioni di imprese in tutta Europa, Italia compresa. Un Paese, il nostro, in cui proprio la crescente richiesta di migrazioni in cloud sta spingendo distributori informatica e system integrator a muoversi con crescente decisione in questa direzione. Non a caso sono numerosi gli annunci di nuovi market place, strutture ad hoc e offerte dedicate che hanno costellato il “canale ICT” nella prima parte dell’anno. Ora, l’annuncio di AWS apre, soprattutto, per il canale ICT nuove e interessanti opportunità di sviluppo.
"L'aggiunta della nuova Regione AWS Europe (Milan) – spiegano infatti dalla società - consentirà alle organizzazioni di fornire una minore latenza agli utenti finali in Italia. I clienti locali con requisiti di sovranità sui dati saranno in grado di archiviare i propri dati in Italia con la garanzia di mantenere il controllo completo sulla collocazione dei propri dati; i clienti che costruiscono applicazioni conformi al General Data Protection Regulation (GDPR) disporranno dell’accesso ad una nuova regione AWS in Europa (UE) che soddisfa i più alti livelli di sicurezza, conformità e protezione dei dati.  Inoltre, le organizzazioni italiane, dalle startup alle imprese fino al settore pubblico, disporranno nel proprio paese di infrastrutture per sfruttare tecnologie avanzate come gli analytics, l'intelligenza artificiale, i database, l'Internet of Things (IoT), il machine learning, i servizi mobili, le tecnologie serverless e molto altro ancora per spingere l'innovazione".
electrical 2476782 1920


AWS, Amazon Web Services, apre data center in italia, le dichiarazioni ufficiali 

"Per migliaia di anni, gli italiani sono stati gli artefici di alcune delle più innovative e pionieristiche iniziative tecniche e artistiche - dichiara Andy Jassy, Chief Executive Officer, Amazon Web Services - Siamo rimasti colpiti da come le aziende italiane abbiano finora investito su AWS, ma crediamo che una regione italiana di AWS renda ancor più semplice per le aziende e le organizzazioni governative italiane reinventare ed evolvere le esperienze dei clienti e dei cittadini per molti decenni a venire". Qui comunque anche una nota ufficiale dalla società.
Area Social