googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Bonus videosorveglianza, il rimborso è al 100 percento

L'Agenzia delle Entrate ha infatti fissato al 100% la quota percentuale del credito d'imposta che spetta per le spese sostenute nel 2016, come previsto dalla legge di Stabilità per lo scorso anno.

Mercato
Sarà del 100% il bonus fiscale di cui usufruiranno coloro che hanno installato sistemi di videosorveglianza o allarmi o che hanno ingaggiato istituti di vigilanza "per la prevenzione di attività criminali".
Lo ha stabilito l'Agenzia delle Entrate che infatti ha fissato al 100% la quota percentuale del credito d'imposta che spetta per le spese sostenute nel 2016, come previsto dalla legge di Stabilità per lo scorso anno.
L'agevolazione, però, spetta a chi ha presentato la domanda, come previsto, entro il 20 marzo.
L'Agenzia delle Entrate effettuerà dei controlli automatizzati su ciascun modello F24 ricevuto. Nel caso in cui il contribuente non abbia presentato l'istanza di attribuzione del credito d'imposta entro i termini previsti oppure se l'importo del credito utilizzato in compensazione risulti superiore all'ammontare del credito spettante, il modello F24 verrà automaticamente scartato.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche