googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Siri, Apple vuole renderlo esclusivo

L’assistente vocale di Apple, Siri, potrebbe diventare un prodotto esclusivamente della società di Cupertino.

Mercato
Secondo alcune recenti indiscrezioni, l’assistente vocale di Apple, Siri, potrebbe diventare un prodotto esclusivamente della società di Cupertino.
Apple, infatti, già da un paio di anni sta reclutando in maniera discreta ingegneri e dirigenti di Nuance che sarebbero già al lavoro su un nuovo Siri fatto in casa.  
Verosimilmente, la nuova versione potrebbe beneficiare anche delle recenti acquisizioni di Apple, che ha comprato un altro assistente personale, Cue, nonchè una società per il riconoscimento del discorso, Novarius, oltre ad assumere Alex Acero, uno dei massimi esperti dal campo, che ha lavorato in Microsoft per oltre 20 anni.
Alcuni ritengono che il nuovo Siri potrebbe arrivare già con iOS 8, ma per altri i tempi sarebbero troppo stretti.
La nuova versione del sistema operativo mobile prevede alcuni significativi miglioramenti, come lo streaming sui server, che lo renderanno più veloce ed efficiente. Tra le nuove funzioni poi ci sarà Hey Siri, per il riconoscimento dei brani musicali, basato su Shazam, ma sempre con la tecnologia Nuance. 
È molto probabile che l’aggiornamento di Siri possa avvenire senza che gli utenti debbano scaricare o installare nuovo software.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche