googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Coronavirus, impatto negativo per la crescita del mercato ICT

La contrazione per il mercato PC a fine 2020 potrebbe essere compresa in un range tra il 29 e il 36 percento. Facebook fa slittare la sua conferenza mondiale, così come Apple annuncia ricavi più bassi nel primo trimestre. Potrebbero slittare gli auricolari AirPods Pro Lite e il nuovo nuovo iPad Pro mentre sarebbe confermato il lancio del melafonino economico. Intanto i produttori di smartphone stanno implementando nuove modalità di presentazione per i nuovi prodotti.

Mercato
L'epidemia da Coronavirus impatterà pesantemente nel settore tecnologico e non solo sugli smartphone ma anche sui personal computer. Lo afferma l'analista di mercato Digitimes Research, secondo cui la contrazione su base annua sarà compresa tra il 29 e il 36 percento.
Prendendo in esame il settore dei PC, le aziende taiwanesi che producono per conto terzi i dispositivi hanno ripreso la produzione in Cina ma non a pieno regime, quindi - secondo gli analisti - potrebbero essere a rischio le forniture di componenti a partire dal mese di marzo. Questo, per esempio, porta a valutare al ribasso le previsioni sulle consegne di PC portatili effettuate a livello mondiale nel primo trimestre 2020. Se le precedenti valutazioni di Digitimes, relative alle consegne di PC portatili, nel primo trimestre dell'anno stimavano un calo del -17% ora la dimensione della crisi e di conseguenza delle consegne dei prodotti è rivista con un trend ancora maggiore.
E che il coronavirus sarà un problema anche per le prossime settimane lo fa capire Facebook che ha cancellato la sua conferenza mondiale sul marketing prevista dal 9 marzo a San Francisco dove erano attese quattromila persone.
L'epidemia di coronavirus in Cina, ha anche portato Apple a correggere al ribasso le previsioni sui ricavi per i primi tre mesi del 2020. In una nota, Apple ha avvisato gli investitori che proprio a causa della pandemia non rispetterà le previsioni dei ricavi del primo trimestre, che precedentemente si attestavano tra i 63 e i 67 milioni di dollari.
L'epidemia però non crea problemi solo all'iPhone, ma anche a due nuovi prodotti attesi a breve: l'iPad Pro versione 2020 e gli auricolari AirPods Pro Lite. Lo riferisce sempre il sito Digitimes, che cita fonti interne all'industria. Digitimes, in questo caso, rivela che Apple aveva in programma di mandare in produzione gli AirPods Pro Lite - una versione più economica degli auricolari AirPods Pro presentati lo scorso autunno - durante il secondo trimestre, ma il piano subirà uno slittamento in avanti. Così come è anche probabile un ritardo nel lancio - che era atteso a marzo 2020 - del nuovo iPad Pro.
Apple, infine, non dovrebbe rimandare il piano di lancio dell'iPhone economico - probabilmente chiamato iPhone SE2 o iPhone 9 e che dovrebbe costare circa 400 dollari -  su cui circolano indiscrezioni da mesi. Secondo quanto riporta il sito tedesco Iphone-ticker, riferendo di fonti interne alla compagnia di Cupertino, la presentazione del nuovo melafonino si terrà il prossimo 31 marzo. Infine, le aziende che non hanno potuto presentare al Mobile Wold Congress i nuovi smartphone (causa cancellazione della manifestazione), si stanno attrezzando utilizzando la tecnologia per presentare le meraviglie tecnologiche 2020.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche