ITRack, tutta la qualità tipica del made in Italy

Specializzata nella produzione di armadi Rack 19” ad alto contenuto tecnologico, ITRack vanta tutta la qualità del made in Italy, assicurando ai suoi rivenditori tempi rapidi di consegna e un’efficace attività di lead generation attraverso il configuratore online disponibile sul suo sito. Crescita locale e internazionale i maggiori obiettivi del vendor per il 2022

Vendor
Focalizzata nella produzione di Armadi Rack 19” per i settori dell'elettronica, elettrotecnica, telecomunicazioni e trasmissioni dati, la vicentina ITRack vanta prodotti particolarmente indicati per installazioni all’interno di uffici, data center, Edge Data Center, Micro Data Center e ambienti industriali, aiutando a mettere in sicurezza anche gli apparati di videosorveglianza. “Siamo una realtà di circa un centinaio di risorse, prevalentemente impiegate in Ricerca e Sviluppo, progettazione e produzione” afferma Rodolfo Casieri, Sales & Marketing Manager di ITRack e un passato di successi nel mondo della distribuzione a valore (socio fondatore di EDSLAN). Numerose le unicità vantate dal vendor, le cui unità produttive risiedono tutte sul territorio italiano. Una caratteristica che lo distingue dalla quasi totalità dei competitor, impegnati a realizzare i propri prodotti all’estero o semplicemente a rimarchiarli dopo la loro fabbricazione nel Far East. “Garantire la produzione a livello nazionale non significa solo qualità, ma anche tempi di consegna molto più veloci: aspetto fondamentale per i rivenditori del nostro settore, normalmente vincolati a installazioni dalle tempistiche estremamente rapide” spiega Casieri, che rimarca anche il vantaggioso rapporto qualità-prezzo delle soluzioni ITRack, caratteristica che le rende fortemente competitive sul mercato. “Un’altra nostra importante unicità è, poi, rappresentata dal go-to-market 100% indiretto, gestito tramite una rete diversificata di distributori, in grado di interagire con un ecosistema di partner dalla tipologia molto ampia” prosegue Casieri, ricordando anche l’importante ruolo del configuratore online, uno strumento di facile comprensione e generatore di opportunità canalizzate sui propri dealer e distributori. Interessante, infine, la possibilità di accedere a un ampio buffer di prodotti a magazzino: una disponibilità che rafforza quella garantita dai distributori, non sempre in grado di disporre l’immediato accesso agli oltre 400 item ITRack.
Rodolfo Casieri, socio di ITRack con funzione di Sales & Marketing Manager

Un ecosistema di canale servito da un’ampia rete distributiva

Oggi l’ecosistema ITRack conta complessivamente circa 1.500 rivenditori: operatori che attraverso l’adesione al programma di canale hanno la possibilità di accedere al “Reseller Partner Porgram”, uno strumento di fidelizzazione, che prevede tra l’altro piani di rebate e incentivi riconosciuti in base al volume di business generato. La rete distributiva incaricata di seguirli è segmentata in quattro principali aree: distributori It, distributori specializzati nella vendita di componenti per realizzare infrastrutture di cablaggio, distributori specializzati nella vendita di soluzioni di sicurezza fisica e distributori elettrici. “Particolarmente interessanti per lo sviluppo del nostro business sono i distributori It e gli specialisti del cablaggio, che tra i loro clienti annoverano system integrator impegnati a sviluppare progetti complessi per le infrastrutture di rete del mercato Enterprise, della Pubblica Amministrazione e del Data Center” spiega il Sales & Marketing Manager, sottolineando come la copertura del mercato attraverso un ventaglio così diversificato di distributori non consenta solo di evitare sovrapposizioni sui rivenditori, ma renda anche più interessante per ogni realtà distributiva promuovere i prodotti ITRack. Tra questi spicca, in particolare, il Micro Data Center Edge Cube 4.0, la soluzione di ITRack per l’elaborazione dei dati in tempo reale in ambienti edge. Il sistema, modulare, portatile, autonomo, sicuro ed economicamente vantaggioso, include sistemi di raffreddamento, Ups, Smart Pdu, monitoraggio e controllo automatico degli accessi. “Si tratta di una soluzione plug&play che alle aziende permette di abbassare la latenza gestendo i dati in prossimità e che si colloca in un segmento oggi in forte crescita sotto la spinta di IoT e 5G” osserva Casieri.

Obiettivo, crescere in Italia e all’estero

Per il 2022 l’obiettivo di ITRack è duplice. Da una parte, il vendor punta a far crescere le revenue e il numero di rivenditori attivi sul mercato italiano, facendo soprattutto leva sui distributori It (Computer Gross ed Esprinet) e la loro possibilità di vendere in modalità ricorrente attraverso piattaforme online capaci di intercettare sempre più reseller, oltre che sui distributori specializzati del cablaggio (ITAnswer e Coel Distribution) attraverso una proposizione relazionale e a Valore. Dall’altra, punta a far crescere il valore del marchio a livello internazionale, mercati esteri dove conta già nel 2022 di realizzare 2 milioni di euro. “Stiamo lavorando per creare una solida brand awareness a livello internazionale attraverso un piano di comunicazione che sarà ancora più incisivo a partire dal terzo quarter di quest’anno. Il target sono le grandi società di installazione di infrastrutture di rete e data center che operano nelle aree del Middle-East & Africa e dell’Europa dell’Est, oltre alle primarie società di consulenza che sviluppano i capitolati tecnici per le infrastrutture It e ai responsabili It e i facility manager dei maggiori utenti finali nei settori Government, Defense, Hospitality, Healthcare, Education, Residential e Telecom. A loro si aggiungono i maggiori distributori specializzati nella vendita a valore di componenti e apparati per le infrastrutture di rete e data center” conclude Casieri, specificando che sono già previste numerose campagne di lancio per promuovere soluzioni verticali su target di utenti profilati nelle aree geografiche di interesse. Qui saranno a breve attivati anche alcuni distributori locali per riuscire a garantire un livello ottimale di servizio per tutto quello che è il business run-rate.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter