▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Microsoft Places, come gestire e condividere il lavoro con l'aiuto dell'AI

La nuova applicazione per la gestione dei luoghi di lavoro, alimentata dall'intelligenza artificiale e integrata in Microsoft 365, aiuta i dipendenti a decidere quando, dove e con quali team condividere il proprio lavoro

Prodotti

Microsoft ha annunciato l'anteprima di Microsoft Places, una nuova applicazione per la gestione dei luoghi di lavoro alimentata dall'intelligenza artificiale e integrata in Microsoft 365. Questa applicazione aiuta i dipendenti a decidere quando, dove e con quali team condividere il proprio lavoro.

L'hybrid work è entrato a far parte della nostra vita lavorativa già da diversi anni le organizzazioni continuano a confrontarsi con le sfide relative al bilanciamento tra spazio fisico e digitale. Mentre i manager si concentrano sulla promozione della connessione tra dipendenti, bilanciando la flessibilità e i modelli di lavoro ibridi, i singoli individui si trovano ad affrontare la “coordination tax”, ovvero la necessità di creare connessioni con il proprio team di lavoro e di stabilire quando effettivamente sia necessario andare in ufficio. Microsoft Places, la piattaforma Connected Workplace di Microsoft, ripensa il modo in cui le persone organizzano il proprio lavoro utilizzando gli insights basati sull'intelligenza artificiale per aiutare le persone a sfruttare al meglio il tempo trascorso in ufficio, concentrarsi sulle connessioni significative e eliminare la “coordination tax”.

Interessanti funzionalità

Microsoft Places offre interessanti funzionalità come il “Coordinamento della presenza in ufficio”, l’app consente di impostare e condividere con i colleghi l'orario di lavoro proposto, visualizzando anche i loro piani e rendendo più facile il coordinamento tra i membri del team. Le linee guida consentono ai manager di comunicare i giorni in cui il loro team deve pianificare la presenza in ufficio e le priorità per ogni giorno di presenza. Da segnalare anche “Miglioramento delle connessioni in ufficio”, in questo caso la presenza estesa viene visualizzata in tutte le app di Microsoft 365 per mostrare quali colleghi sono presenti e rendere più semplice l’organizzazione di connessioni ad hoc. Per finire ecco “Ottimizzazione dell'efficienza della postazione di lavoro” le funzionalità relative ai modelli di occupazione effettiva e intenzionale forniscono informazioni agli amministratori IT e ai professionisti del real estate e delle facilities per aiutare le organizzazioni a capire come vengono utilizzati gli spazi fisici e prendere decisioni sulla pianificazione degli spazi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter