googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Tasse, l'Agenzia delle Entrate riduce gli interessi di mora

A partire da venerdì, 15 maggio 2015, gli interessi di mora diventano più leggeri per tutte le somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento.

Mercato
A partire da venerdì, 15 maggio 2015, gli interessi di mora diventano più leggeri per tutte le somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento
Un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, infatti, ridetermina il tasso da applicare su base annua, che passa pertanto dal 5,14% al 4,88%.
La nuova misura degli interessi (prevista dall’art. 30 del DPR n. 602/73), fissata sulla base della media dei tassi bancari attivi coerentemente con la leggera flessione registrata nel 2014, è stata individuata dalla Banca d’Italia.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche