googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Sciopero, venerdì niente treni (anche TRENORD)

Venerdì 6 novembre, dalle ore 9 alle ore 17, le organizzazioni sindacali Or.S.A, FILT-CGIL, UILT-UIL, FAST Ferrovie, UGL Trasporti e FAISA CISAL hanno proclamato uno sciopero generale che coinvolgerà anche il personale TRENORD.

Mercato
Finito l'Expo, tornano gli scioperi nei trasporti pubblici. Venerdì 6 novembre, dalle ore 9 alle ore 17, le organizzazioni sindacali Or.S.A, FILT-CGIL, UILT-UIL, FAST Ferrovie, UGL Trasporti e FAISA CISAL hanno proclamato uno sciopero generale che coinvolgerà anche il personale TRENORD. Per cui la circolazione ferroviaria potrà subire ritardi, variazioni o cancellazioni.
Nella agitazione sindacale di venerdì 6 novembre sono coinvolti anche il servizio aeroportuale Malpensa Express, tratta Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroportuale e il collegamento "Malpensa Aeroporto - Bellinzona", per i quali - sottolinea Trenord - sono previsti autobus sostitutivi.
Per questa agitazione non sono coinvolte le fasce orarie di garanzia.
trenord.jpgTrenord precisa che viaggeranno i treni che da orario ufficiale sono previsti in partenza entro le ore 9:00 e con orario di arrivo a destinazione finale entro le ore 10:00.
Sono inoltre garantiti i treni lunga percorrenza EN237 [Vienna/Monaco-Venezia Santa Lucia] e EN236 [Venezia Santa Lucia-Vienna/Monaco].
Si raccomanda di prestare attenzione ai monitor presenti nelle stazioni e agli annunci sonori e si ricorda che è possibile seguire la circolazione in tempo reale anche sull'APP Trenord


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche