Samsung stop alle stampanti. Ceduto il business ad HP

Il deal vale 1,05 mld di dollari. Con questa mossa la nuova HP Inc si rafforza ulteriormente nei confronti dei competitor sia nel mercato professionale che quello consumer.

Mercato
Alla fine, dopo parecchi rumors l'operazione è stata fatta. Samsung ha ceduto il business delle stampanti ad HP Inc. Il valore dell'operazione, secondo quanto affermato dai vertici delle due aziende, è stimato in 1,05 miliardi di dollari. La decisione, già approvata dal consiglio di amministrazione di Samsung, sarà sottoposta ad approvazione degli azionisti il prossimo ottobre. Al termine dell'operazione, secondo quanto affermato dalla società coreana, il business stampanti di Samsung sarà posseduta al 100% da HP, anche se Samsung ha dichiarato che in Corea i prodotti continueranno ad essere commercializzati con il proprio brand.

Per la nuova HP Inc l'acquisizione è coerente con la strategia che ha coinciso con lo spin off di HPE, ovvero una forte focalizzazione sui rispettivi mercati di riferimento: PC e Stampanti per HP, mentre rimane centrale per l'altra HP (la nuova HPE) il business sull'infrasttuttura.
"L'acquisizione delle attività printing di Samsung - ha affermato Dion Weisler, Ceo di HP Inc - apre nuove opportunità di innovazione e vantaggi per i clienti". Significa avere la possibilità di reinventare un mercato del valore di 55 miliardi di dollari.
L'obiettivo è rendere più efficiente la tecnologia del printing mirando soprattutto a rendere sempre meno necessari interventi di manutenzione andando a semplificare il numero di componenti che necessitano di esserte sostituite.
Samsung annovera più di 6.500 brevetti nella tecnologia di stampa, un business focalizzato in particolare su sistemi multifunzione laser, e vede impiegate più di 6mila persone a livello mondiale di cui più di mille nell'ambito della ricerca.
Samsung, secondo le analisi di IDC ha una quota di mercato del 4%, che equivale al quinto posto su scala mondiale mentre a fine agosto, HP Inc ha registrato un calo del 3,8% del volume d'affari trimestrale, a causa di un ulteriore rallentamento della domanda nel campo delle stampanti.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Allarme sovrapposizione e accumulo di soluzioni di sicurezza, Come aiutare le imprese a rivolvere il rompicapo della complessità.

Speciale

Il perimetro digitale senza confini: serve visibilità completa e pervasiva

Speciale

Uffici “ibridi” e modalità di lavoro “fluida”: come costruire una sicurezza “spaziale” ed evitare blocchi?

Speciale

Flessibili e lontani da possibili guai causati da attacchi informatici? Guai con i ransomware?

Speciale

Programmi di canale

Calendario Tutto

Ott 20
Think Summit Italy - 20 ottobre
Ott 20
Microsoft CSP: Incentivi per i Partner: istruzioni per l’uso
Ott 20
Red Hat OpenShift + Veeam Kasten K10 = La soluzione per le applicazioni Kubernetes con la protezione dei dati assicurata!
Ott 20
Verso un nuovo scenario lavorativo: sfide e soluzioni nell'era hybrid workforce
Ott 21
Omnicanalità e Customer Experience – Come stanno cambiando i modelli di vendita e come la tecnologia Newland può aiutare a gestirli
Ott 21
Think Summit Italy - 21 ottobre
Ott 21
Azure Cognitive Services
Ott 21
Cloud ad alta velocità: la base della vera Trasformazione Digitale
Ott 22
Lenovo, Semplifica l'uso dell'AI

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche