googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Samsung Galaxy Note 7, ridotta la carica della batteria per evitare l'esplosione

Dopo il ritiro di 2,5 milioni di dispositivi, per il Galaxy Note 7 sarà limitata al 60% la capacità di caricare le batterie in modo da evitarne il surriscaldamento e, dunque, l'esplosione.

Mercato
Samsung, dopo il problema "esplosione" del Galaxy Note 7 ha deciso di diminuire la capacità di carica delle batterie del Galaxy Note 7 per ridurre i rischi di esplosione, dopo aver sospeso le vendite di questi modelli lo scorso 2 settembre
Intanto, fa Sapere Samsung, sono stati ritirati dal mercato 2,5 milioni di device che saranno sostituiti. Oggi Samsung ha pubblicato sui più grandi quotidiani sud-coreani l'annuncio che per il Galaxy Note 7 sarà limitata al 60% la capacità di caricare le batterie in modo da evitarne il surriscaldamento e, dunque, l'esplosione.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche