QNAP QTS 4.0, l'evoluzione software in ambito NAS

Pubblicato il: 17/10/2013
Autore: Daniele Preda

La nuova piattaforma software QTS 4.0, disponibile sui nuovi dispositivi NAS e installabile sulle precedenti versioni di storage di rete QNAP, mette a disposizione degli utenti velocità, flessibilità d’impiego e una rinnovata interfaccia “desktop”.

ente mostrato dal vivo le funzionalità del nuovo firmware QTS 4.0, presentato nel mese di luglio
Alvise Sinigaglia, Business & Development Manager e Francesco Camilucci, Pre-Sales QNAP Systems, hanno dimostrato le innovative capacità di gestione e le caratteristiche del nuovo ambiente operativo basato su Kernel Linux. 
qnap-qts-4-0-la-rivoluzione-in-ambito-nas-1.jpgLa volontà, da parte dell’azienda fondata nel 2004, è quella di offrire il miglior supporto per i clienti home, soho e professionali, proponendo una piattaforma facile da usare e molto potente. Le soluzioni NAS QNAP, già apprezzate nei differenti comparti di mercato, si arricchiscono così di maggiore funzionalità e integrano la famiglia di dispositivi Network Multimedia Player (NMP), Network Surveillance System (NVR) e Digital Signage System (iNDS)
qnap-qts-4-0-la-rivoluzione-in-ambito-nas-2.jpgAd oggi, dunque, il portfolio QNAP può dirsi particolarmente completo e adatto alle esigenze di ogni tipo di clientela. L’innovazione è al centro della filosofia di sviluppo della società, che guarda con attenzione il mercato mobile e sviluppa nuove architetture per assicurare l’accesso ai dati anche in mobilità, proponendo l’approccio del Personal Cloud.
qnap-qts-4-0-la-rivoluzione-in-ambito-nas-3.jpgMantenendo i dati entro il perimetro aziendale è possibile preservarne al meglio privacy e sicurezza, ma anche condividere le informazioni per i lavoratori remoti e gli agenti in movimento. A fronte di una continua crescita della richiesta per gli spazi di storage Cloud da parte di aziende e utenti, QNAP, come altri competitor, enfatizza alcuni paradigmi che devono essere considerati, a partire dalla sicurezza dei dati memorizzati in sistemi di terze parti e gli elevati costi per l’affitto dello spazio virtuale.
Con myQNAPcloud è possibile mantenere in locale gli apparati di storage, condividendo i dati in modo sicuro e cifrato, rendendoli accessibili a tablet, smartphone, tramite apposite App, ma anche alle sedi remote e ai telelavoratori. In quest’ottica e per soddisfare esigenze di storage e backup programmato, QNAP offre differenti categorie di storage, dalle unità TS-X79 per l’enterprise, ai sistemi TS-X69 e TS-X70 per le PMI, alle versioni entry-level TS-X20, TS-X21 e TS-X69L.   

Categorie: Vendor

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota