googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Asus, nuove schede madri per le tecnologie Amd

Si chiamano AM1M-A e AM1I-A e sono le nuove schede madri con supporto per le più recenti Apu della serie Athlon e Sempron in tecnologia SoC (System on a Chip) per socket Amd Am1.

Tecnologie & Trend
AM1M-A e AM1I-A sono le nuove motherboard Asus e supportano le più recenti Apu della serie Athlon e Sempron con tecnologia SoC (System on a Chip) per socket Amd Am1.
Queste nuove Apu con grafica della serie Amd R offrono potenza di elaborazione, grafica avanzata Microsoft DirectX 11.1 ed elementi Fch (Fusion Controller Hub) in un fattore di forma ridotto ma ad alta efficienza, migliorando le prestazioni del 50% rispetto alla precedente generazione di Apu Amd (Brazos 2.0).
asus-am1m-a.jpg

Inoltre grazie ai consumi elettrici ridotti e alle interessanti prestazioni grafiche delle Apu, le schede madri AM1M-A e AM1I-A offrono un ottimo valore aggiunto ai Pc desktop dedicati all’Home Theatre.AM1M-A e AM1I-A offrono una ricca serie di caratteristiche esclusive.
La tecnologia Asus 5XProtection protegge i componenti più delicati da cortocircuiti, sbalzi di tensione e altri rischi analoghi. Le schede includono un modulo Vrm (Voltage Regulator Module) Asus Digi+ che garantisce l'alimentazione uniforme del processore, la protezione da sovracorrenti per impedire cortocircuiti che potrebbero danneggiare la Ram, protezioni Esd (Electrostatic Discharge), condensatori allo stato solido di alta qualità e schermature anticorrosione per l'I/O, una combinazione di tecnologie per offrire affidabilità e durata.
La tecnologia Usb 3.0 Boost con modalità Uasp aumenta ulteriormente la già elevata velocità delle porte Usb 3.0 ottimizzando intelligentemente i comandi di trasferimento per inviare e ricevere più dati in meno tempo rispetto ad altre schede madri.
Questi nuovi prodotti Asus includono inoltre il Bios Uefi, particolarmente facile da usare e dotato di un’interfaccia grafica intuitiva, che permette di impostare scorciatoie e preferiti per accedere rapidamente alle opzioni di uso più frequente.Le schede adottano.
inoltre AI Suite 3, un esclusivo pannello di controllo Asus, simile a una dashboard, che consente agli utenti di ottimizzare praticamente ogni aspetto del sistema ottenendo il compromesso ottimale tra prestazioni, stabilità ed efficienza, usando un'interfaccia semplice e intuitiva.
Le schede madri Asus AM1M-A e AM1I-A saranno disponibili a partire dalla metà del mese di aprile ad un prezzo consigliato di 36,00 Euro, Iva inclusa.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza

Speciale

Cybersecurity 2020, la sicurezza dei dati si estende allo smart working

Speciale

Security digital tour, come costruire una "nuova" sicurezza a prova di "nuova" normalità

Speciale

World Backup Day 2020

Speciale

Un approccio sostenibile per il benessere del pianeta

Calendario Tutto

Ago 25
Bitdefender TECH Tuesday #4 Quick Summer Session: Integrated Solutions – Q2 2020 Features
Set 09
SSL-VPN - Strumenti di configurazione avanzati
Set 11
Zyxel Discovery: la panoramica su Soluzioni e Programma di Canale
Set 15
Certificazione DCSA di DataCore
Set 15
Webinar Kaspersky - La protezione Endpoint: scoprite l'efficacia e i vantaggi della nostra soluzione dal livello “ Select” al più esteso “Advanced”
Set 16
Certificazione DCSA di DataCore - parte 2
Set 16
La soluzione Fortinet alla gestione degli eventi e delle informazioni sulla sicurezza
Set 16
Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza
Set 17
Webinar Kaspersky - Il valore aggiunto dei Managed Service Provider (MSP) in un mercato in continua evoluzion

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche